Reddito di cittadinanza: 7.185 domande dalla città metropolitana

I dati diffusi da Massimo Bugani, capogruppo M5s a Bologna e collaboratore di Luigi Di Maio

Foto ansa

7.185 domande per l'accesso al reddito di cittadinanza dalla provincia di Bologna, con dati aggiornati a due giorni fa. Nel dettaglio,  da Bologna 3.859, da Vergato 396, da Casalecchio 592, da San Giorgio di Piano 315, da San Giovanni in Persiceto 527, da Ozzano dell'Emilia 691 e da Imola 805.

I dati sono stati diffusi da Massimo Bugani, capogruppo del M5s a Bologna e collaboratore del vicepremier Luigi Di Maio a Roma.

Tra le regioni, l'Emilia-Romagna è decima nella classifica delle richieste con 32.052 pratiche sulle 806.878 conteggiate a livello nazionale: prevalgono le donne (18.448) sugli uomini (14.054). "Ogni persona che vedrà esaudita la domanda dopo i controlli incrociati- si ricorda nella nota- riceverà un beneficio di massimo 780 euro al mese per integrare il reddito familiare e pagare gli affitti". I dati sulle richieste "dimostrano che anche in una provincia tradizionalmente ricca come quella di Bologna- continua la nota- servivano misure come questa, in grado sia di rilanciare l'occupazione e la formazione sia di contrastare la povertà e le diseguaglianze sociali, aiutando anche l'economia reale". Infine, dato il beneficio viene erogato tramite card, non potrà essere speso nel gioco d'azzardo, "vera e propria piaga sociale ed economica anche nel bolognese", sottolinea Bugani. (dire)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio di Vasco Rossi Lorenzo si è sposato: tutta la felicità in una foto

  • Cerca di fuggire dalla gazzella dei carabinieri con l'apecar: è ubriaco

  • Castenaso: morto Dino, il re della pasticceria

  • Tre appartamenti all'asta in via Amendola: il bando Invimit scade il 20

  • Incidente in via del Gomito, morto ciclista di 25 anni

  • Il figlio di Vasco Rossi oggi dice "sì": matrimonio a Crespellano per Lorenzo Rossi Sturani

Torna su
BolognaToday è in caricamento