Teatro Comunale, di male in peggio: i Fondi calano di 600mila euro

Dopo un incontro tra fondazione e sindacati era emerso che l'ente lirico aveva avuto un punteggio basso nella graduatoria che concorre a definire l'ammontare del Fus

Meno soldi al teatro Comunale di Bologna. Ieri il Ministero dei Beni culturali ha diffuso la ripartizione delle risorse del Fondo unico per lo spettacolo - Fus - per le Fondazioni lirico-sinfoniche.

"Tale importo è da intendersi al netto del taglio lineare operato a monte in applicazione della spending-review", si legge nella nota del ministero guidato da Dario Franceschini. Di fatto per il 2016 il Fus ammonta a 141.351.981 euro mentre per il 2015 era di 141.133.704 euro, un incremento c'è, ma non per il Teatro Comunale bolognese: la sua quota quindi passa dai 9.862.887 del 2015 ai 9.273.596 del 2016" segnala la Fistel-Cisl, con una diminuzione di quasi 600.000 euro (- 6%).

Dopo un incontro tra fondazione e sindacati era emerso che l'ente lirico di Largo Respighi aveva avuto un punteggio basso nella graduatoria della qualità delle produzioni che concorre a definire l'ammontare del Fus. "A chi la responsabilità di questo ulteriore calo di risorse? Ed ora si opereranno ulteriori licenziamenti?". I lavoratori sono in agitazione da tempo e negli ultimi giorni hanno portato in Consiglio Comunale e in Regione le loro proteste. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Elezioni Regionali Emilia-Romagna, i risultati: Bonaccini vince e va oltre il 50 per cento

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • Regionali Emilia Romagna, le Sardine festeggiano e escono di scena: "Non siamo nati per stare sul palcoscenico. E' tempo di tornare alle nostre priorità"

  • Lunga giornata di voto in Regione. Boom alle urne, oltre il 70% a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento