Art experience II presenta Francesca Bogliolo

La Galleria d’Arte Contemporanea Wikiarte in Via San Felice 18 – Bologna
È lieta di informarvi che sabato 7 aprile 2018 ore 18.00 si terrà l’ apertura della manifestazione 
“ART EXPERIENCE II“: la mostra ospiterà le opere di 15 artisti contemporanei

Roberta Bissoli, Francesco Donato, Gabriella Puthod, Michele Panichella, Maria Teresa Sabatiello, Mimmo Scuderi, Giorgio Cavina, Walter Marin, Dario Maria Campana, Jan De Schutter, Maria Cristina Rumi, Gabriele Ercoli, Franco Carletti, Giovanni D’Antone, Silvano Fontanesi

L'arte è cambiata. Ha allargato i propri orizzonti, abbattendo ogni barriera. Ha abbandonato la sua natura di genere per trasformarsi in esperienza diretta e reale, viva e concreta, riflesso incondizionato di un quotidiano che reclama con forza la propria soggettività. Tale apertura è figlia legittima della seconda metà del Novecento, passando più o meno indenne dai rivolgimenti della Pop Art a quelli non meno complessi esistenti nei processi astrattivi e informali, alla rivoluzione sociale che ha contraddistinto l'Arte Povera e gli anni Sessanta, dove l’attenzione per la forma, la materia e la luce - in definitiva per l'essere umano - andava di pari passo con un interesse del tutto nuovo per l'anti-convenzionalità dei materiali, intesi non più solo nella loro mera accezione fisica ma piuttosto in quella comunicativa e intellettuale. La mostra L'ARTE COME ESPERIENZA DEL QUOTIDIANO registra tale cambiamento facendo il punto della situazione ai nostri giorni, sottolineando punti di vista relazionali e facendo di essi condizioni stimolanti per il futuro. Un quotidiano attraverso cui ogni artista recupera la propria dimensione emotiva e strumentale, tentando la comprensione del proprio essere attraverso oggetti e gesti che ogni giorno si pongono sotto il suo attento sguardo, condividendone gli spazi. Del resto l'artista è colui che vede una possibilità laddove gli altri non vedono niente. Alla ricerca di un codice linguistico che sia di facile interpretazione per una società in balìa della chiusura individuale, il quotidiano diviene medium privilegiato di esperienza comprensibile e condivisibile, accogliente e incisiva allo stesso tempo, in grado di smuovere anche gli animi più introversi verso la comunicazione di uno stato emotivo puro e sincero. La manifestazione sarà presentata nella serata inaugurale del 7 aprile dalla critica e storica dell'arte Dott.ssa Francesca Bogliolo da anni collaboratrice della Galleria Wikiarte e di importanti riviste di settore come Arte&Arte.


Sponsorizzata e pubblicizzata da:

www.fanluce.it

www.infissifp.it

www.start-fano.com

www.fogacci.net

www.axeleventsmanagement.com

www.virtualstudios.it



Foto e montaggio video:

Filippo Guicciardi



Durata mostra:

dal 07 al 21 aprile 2018

dal martedì al sabato dalle 11.00 alle 19.00

21 aprile chiusura mostra ore 15.00



Info e contatti:

Mail: info@wikiarte.com

Sito: www.wikiarte.com

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Rocchetta Mattei riaperta al pubblico con un nuovo percorso

    • dal 23 maggio al 31 agosto 2020
    • Rocchetta Mattei
  • De Chirico oltre il quadro. Manichini e miti nella scultura metafisica diventa permanente

    • dal 1 gennaio al 31 dicembre 2020
    • Museo Magi'900
  • Capolavori del Rinascimento italiano: il Polittico Griffoni di Francesco del Cossa ed Ercole de’ Roberti

    • dal 12 marzo al 28 giugno 2020
    • Palazzo Fava

I più visti

  • Pearl Jam: un concerto all'Autodromo di Imola

    • 5 luglio 2020
    • Autodromo Enzo e Dino Ferrari
  • Gianni Morandi torna sul palco per una sera: ingresso gratis, posti limitati e distanziati

    • Gratis
    • 15 giugno 2020
    • Teatro Duse
  • Vasco Rossi in concerto a Imola: nell'estate 2020 un grande live all'Autodromo

    • 26 giugno 2020
    • Autodromo Enzo e Dino Ferrari
  • Teatro Comunale di Bologna, il calendario 2020: nuova stagione di opera e danza

    • dal 24 gennaio al 23 giugno 2020
    • Teatro Comunale di Bologna
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BolognaToday è in caricamento