Contadini bio in piazza a San Lazzaro

Il prossimo 29 settembre, dalle 10 alle 20, Piazza Bracci sarà animata dal primo festival organizzato direttamente dai piccoli produttori biologici coadiuvati da Campi Aperti, Associazione per la sovranità alimentare.
L’idea è nata da un piccolo gruppo di aziende agricole biologiche, con sedi nelle Valli dal Savena all’Idice, accomunate dagli stessi ideali etici e morali e fermamente convinti della necessità di recuperare uno stile di vita più sano e in linea con i principi naturali, a cominciare dal modo in cui si produce il cibo.
Si tratterà di un evento focalizzato principalmente a far incontrare il mondo dei piccoli produttori biologici col grande pubblico, così da poter sensibilizzare quest’ultimo sulle tematiche dell’ecologia e del mangiar sano. L’idea del festival nasce dalle difficoltà riscontrate dai piccoli produttori nel far conoscere il proprio lavoro e l’importante e positivo impatto che essi hanno sull’intero ecosistema del nostro territorio.
La volontà è quello di presentare l’impatto positivo dell’agricoltura biologica sull’ecosistema, l’importanza del biologico nell’alimentazione, sfatando falsi miti e chiarendo le differenze tra agricoltura convenzionale e biologica.

Nel corso della giornata, oltre agli stand dei contadini bio e delle proposte enogastronomiche, si alterneranno momenti di divulgazione alimentare, con la degustazione guidata dell’olio extra vergine delle nostre colline, a cura di Ermanno Rocca dell’Azienda agricola Bonazza dislocata alla Croara, a momenti dedicati ai più piccoli. La Mediateca si è infatti resa disponibile a gestire nella mattina uno spazio di letture e approfondimenti, affiancato da laboratori creativi e di autoproduzione. Saranno inoltre presenti in uno stand condiviso alcune associazioni legate a temi di promozione agricola, sostenibilità ed ecologia, in linea con i principi del progetto e di Campi Aperti.
Nel pomeriggio invece si darà ampio spazio al dibattito, con una tavola rotonda dal titolo “Produzione biologica: salute per le persone, il suolo e l’ambiente” che vedrà protagonisti Maria Elena Cafagna (Biologa nutrizionista), Francesca Cappellaro (Ingegnere ambientale), Lucio Cavazzoni (presidente di Goodland), Giovanni Dinelli (agronomo), Daniele Mandrioli (ricercatore dell’Istituto Ramazzini).
L’evento è patrocinato sia dal Comune di San Lazzaro sia dall’Unione dei Comuni Savena e Idice. Tuttavia per coprire le spese vive è anche stata creata una raccolta solidale sul sito collettiamo.it

Orario Attività
10.00 Inizio mercato
10.30 - 11.30 Attività laboratoriali e letture a cura della Mediateca
Piccolo laboratorio di autoproduzione di biscotti
11.30 - 12.30 Degustazione guidata di olio extra vergine di oliva a cura dell’Az. Agricola Bonazza (San Lazzaro)
15.30-17.00 Tavola rotonda dal titolo “Produzione biologica: salute per le persone, il suolo e l’ambiente”
Maria Elena Cafagna (Biologa nutrizionista), Francesca Cappellaro (Ingegnere ambientale), Lucio Cavazzoni (presidente di Goodland), Giovanni Dinelli (agronomo), Daniele Mandrioli (ricercatore dell’Istituto Ramazzini)
20.00 Chiusura del mercato

((Box informativo su Campi Aperti – Sintesi dal loro sito))
Campi Aperti per la Sovranità Alimentare è un’associazione che trae origine verso la fine degli anni ’90 dall’incontro tra un gruppo di contadini che praticano l’agricoltura biologica e alcuni consumatori responsabili, che danno vita a un coordinamento che da allora si attiva per discutere e dare risposte concrete alla necessità di un nuovo modo di fare agricoltura, riscoprendo l’importanza di essere contadini e non solo imprenditori agricoli. Grazie al loro lavoro vengono istituiti via via diversi mercati di vendita diretta nella città di Bologna. Tra i produttori partecipanti si sviluppa un proprio Sistema di Garanzia Partecipata, un sistema che si fonda sul controllo reciproco rispetto ai prodotti offerti in ciascun mercato, sulla conoscenza reciproca dei modi di produzione data dalla condivisione di esperienze e tecniche, sul dialogo diretto tra produttori e coproduttori e sulla permanente disponibilità a sottoporre la propria realtà produttiva a verifica.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mercatini, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Chagall. Sogno d’amore": la mostra a Palazzo Albergati

    • dal 20 settembre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Albergati
  • "Le colline fuori della porta": passeggiate ed escursioni per i colli bolognesi

    • Gratis
    • dal 24 marzo al 17 novembre 2019
    • Vari luoghi
  • Bologna per la musica

    • dal 1 marzo 2019 al 1 marzo 2020
    • club ICON ex MUSICHIERE 
  • Tartufesta 2019: il calendario delle sagre e delle degustazioni

    • Gratis
    • dal 4 agosto al 10 novembre 2019
    • Vari comuni dell'Appennino
Torna su
BolognaToday è in caricamento