Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Ecco Bononia, Bologna in età romana: templi, archi, basilica e foro\VIDEO

Il museo di realtà virtuale di via Zamboni porta il visitatore tra le vie della città ai tempi dell'Impero romano

 

La Macchina del Tempo presenta una nuova esperienza e questa volta fa viaggiare il visitatore, sempre grazie a visore e controller, nell'epoca romana. 

"Bononia è in realtà la quarta esperienza importante - afferma Silvia Tugnoli, co-founder - che sarà fruibile come le altre nel nostro Museo Realtà Virtuale in via Zamboni 7, seguendo le due dedicate a Bologna del Medioevo e delle Acque, denominate rispettivamente Tower and Power e Al Canel e quella di respiro più internazionale, dedicata alla scoperta della tomba di Tutankhamon". 

"Con Bononia - continua - siamo riusciti a fondere due pregi delle creazioni precedenti, cioè la vastità dell’area riprodotta come in Tower and Power, accompagnate da una qualità grafica quasi fotografica come per gli oggetti della tomba di Tutankhamon:  le pareti di molti edifici riproducono fedelmente affreschi straordinari e le animazioni dei personaggi (quasi 200, una vera piccola folla) sono molto avanzate".

La ricostruzione archeologica

Il responsabile scientifico Claudio Calastri, archeologo, ha fornito i dati storici e archeologici su tanti particolari delle costruzioni e dei manufatti dell’epoca e ha inoltre scelto il percorso nella Bologna romana.

Il visitatore potrà riscoprire il teatro romano di Via Carbonesi (ex Coin) durante le prove di una commedia plautina,  per raggiungere il cardo massimo (Via Galliera) entrando in una domus di un ricco mercante, aggirandosi tra i vicoli di un quartiere popolare e visitando le varie e frequentate botteghe per raggiungere infine la Basilica (attuale Sala Borsa) da dove potrà uscire nel vasto Foro, posto all’incrocio con il decumano massimo che è l’attuale via Ugo Bassi – Rizzoli cioè la via Aemilia, con relativi templi ed Arco onorario di cui esistono evidenze archeologiche.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento