'Error Day', giornata mondiale dell'errore: il programma

  • Dove
    Varie location
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 28/02/2015 al 28/02/2015
    dalle 15.30
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
    Sito web
    errorday.it

Al via la II edizione di Error Day. Sabato 28 febbraio 2015 ore 15 presso la Cappella Farnese di Palazzo d’Accursio FINO ALL’ULTIMO RE, SPIRO - Scienza dell’inganno e l’inganno della scienza, Convivio spettacolare su medicina, errori e illusioni percettive. 

"L’errore è parte della nostra condizione umana, non un limite momentaneo superabile una volta per tutte, ma un ineludibile risvolto dell’esistenza. Il vagare, che ci vede impegnati per tutta la vita nel compito di diventare uomini ci mostra l’errore insito in questa ricerca, che non ha mai nulla di garantito in via definitiva e ci segna come esseri vulnerabili e fallibili.
Più cerchiamo di cacciarlo e rimuoverlo, più questo ci insegue; meno lo riconosciamo, più cresce rubicondo per ritornare in forma imprevista.
Nasco così la sua celebrazione, quando funziona da scarto creativo e diventa l’eccezione inaspettata che chiarisce la regola, aprendo nuove possibilità. Per ricordarci che il successo di oggi è l’errore di domani e, talvolta, viceversa", Clelia Sedda
Ideatrice e direttrice artistica.

Programma

sabato 28 febbraio 2015 Cappella Farnese di Palazzo d’Accursio piazza Maggiore 6, Bologna

ore 15 Clelia Sedda Come erravamo

Benvenuto cinematografico
Lorenzo Lorusso
Introduzione

Neurologo, storico della medicina, presidente della History Committee e della Federation of European Neuroscience Societies, past president della International Society of the History of the Neuroscience.

ore 15:15 Fabrizio Benedetti A qualcuno piace Placebo

Le aspettative, la fiducia, le convinzioni e la speranza possono produrre un reale miglioramento di un sintomo o di una malattia. Questo fenomeno a cui si assiste quando i sintomi di un paziente migliorano in seguito all’assunzione di una sostanza priva di principi farmacologicamente attivi, va sotto il nome di effetto placebo ed è sovente ignorato dai medici, proprio oggi che si ha la possibilità di sapere cosa succede nel cervello di chi ne è influenzato. Fabrizio Benedetti è Professore Ordinario di Fisiologia Umana e Neurofisiologia all’Università di Torino e Senior Consultant alla Harvard University.

ore 15:45 Massimo Polidoro L’arte dell’inganno

Come i prestigiatori ci inducono a vedere quello che non c’è e a non vedere quello che c’è.
Il prestigiatore, l’unico bugiardo onesto, vi dice che vi ingannerà e poi esegue esattamente quanto promesso. Come funziona quest’arte antica quanto l’uomo; come è possibile creare l’illusione di possedere facoltà magiche, facendo credere di potere sfidare tutte le leggi della natura? Ma, soprattutto, come è possibile che il mago riesca a trarci in inganno anche se sappiamo che sta usando dei trucchi e lo fa sotto il nostro naso?
Con “esperimenti” pratici che coinvolgeranno tutto il pubblico, Massimo Polidoro ci farà capire come è facile e divertente lasciarsi ingannare. Ma ci metterà anche in guardia contro coloro che, pur utilizzando dei trucchi, spacciano le proprie esibizioni per autentiche dimostrazioni “magiche”. Perché ricordiamoci che il trucco c’è sempre anche se non si vede. Scrittore e giornalista, Segretario del CICAP (il Comitato voluto da Piero Angela che smonta gli inganni dell’occulto), ma anche allievo di James Randi, il celebre prestigiatore americano smascheratore di inganni paranormali, presenterà i meccanismi psicologici che entrano in gioco ogni volta che un prestigiatore si mette all’opera.

ore 16:15 Massimo Privitera Note false: ovvero dell’errore  (e di qualche orrore) in musica.

In musica ci sono vari tipi di errori. Molti sono involontari, e derivano da una percezione sbagliata (o alterata), delle parole di una canzone o delle note di una melodia; oppure dello stato della nostra voce e dei suoi reali mezzi (e in questo caso sono spesso errori/orrori). Altri sono volontari, e la percezione falsata intendono crearla appositamente (allora sono errori maliziosi). Ne vedremo/ascolteremo alcuni esempi; per finire con una carrellata su come il cinema usi gli sbagli musicali per produrre comicità. Massimo Privitera insegna musicologia presso l’Università di Palermo. Studia la musica italiana del Rinascimento, le canzoni, il musical. È direttore di coro e vocalista.

ore 16:45 Annagiulia Gramenzi Errata naturae

Scherzi di natura: della generazione e delle categorie del mostruoso. Incursioni nella storia della medicina alla scoperta di mostri e prodigi orribili e maravigliosi tra immaginazione, curiosità, esibizione, paura, peccato, oscenità, degenerazione e devianza. Per sconvolgente che sia un mostro, il compito di descriverlo è sempre un po’ più sconvolgente di lui. (Paul Valery). Medico e ricercatrice presso la Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Alma Mater Studiorum Università di Bologna dove insegna Storia della medicina.

ore 17:15 Lorenza Franzoni Le quattro operazioni

Dopo anni di divisioni sulle sottrazioni, siamo giunti alla moltiplicazione delle addizioni. Ogni decennio passato ha la sua asportazione alla moda cui era impossibile sottrarsi: dall’appendice alle tonsille ai denti del giudizio, ma se ogni generazione ha le sue mancanze, il presente è una realtà aumentata e, tra i corpi che si dilatano, non si contano più i falsi. Nessuno invece è ancora in grado di fare i conti con il futuro. Performer, autrice e attrice comica, creatrice di opere portatili.

ore 17:45 Vincenzo Branà Mi raccomando, mangia tanto pesce

Per reagire a quella che veniva - e viene - percepita come una sciagura, una jattura o una maledizione, si è diffusa la credenza che l’omosessualità sia invece una malattia. Ciò ha reso possibile alimentare e coltivare l’ostinata speranza che proprio in quanto malattia sia anche curabile. Le diagnosi e le terapie mediche adottate sono il risultato di ricerche scientifiche in bilico tra l’allucinazione, la crudeltà più efferata, l’abbaglio ostinato e la risibile cantonata. E ancora, a volte, si continua a sbagliare. Giornalista e blogger, è uno degli “agitatori” della comunità lgbt (lesbica, gay, bisessuale e trans). Dal 2013 è presidente del Cassero di Bologna, storico avamposto del movimento omosessuale. Interverrà Daniele Del Pozzo, direttore artistico di Gender Bender, festival internazionale sulle rappresentazioni del genere nelle arti, e project leader del progetto europeo Performing Gender.

ore 20:00/21:00 Centro Natura, via degli Albari 4a Cena sbagliata - Prenotazione obbligatoria 051.223331 (costo 20 euro).

ore 21:30/23:30 Sala del camino del Centro Natura, via degli Albari 4a Festa da S-ballo: Danze popolari con musica dal vivo con gli Sbanda Ballet. Verranno insegnati i passi e le movenze delle danze perdute, dalla manfrina al walzer.

ore 24:00 piazza Maggiore Nati sbagliati

Invito ai nati il 29 febbraio di qualsiasi anno in Piazza Maggiore a mezzanotte in punto per festeggiare il compleanno che non esiste (e prendere coscienza del proprio potenziale erratico). Appuntamento davanti al Palazzo Comunale alle 23:30. A cura di Eugenio Alberti Schatz

Domenica 1 Marzo
ore 15:30 piazza del Nettuno
Errare a BOLOGNA

Una visita guidata alla scoperta di gaffes ed errori monumentali
Appuntamento davanti alla Fontana del Nettuno alle ore 15:30
a cura di Gaia Eventi. Prenotazione obbligatoria, evento a pagamento: tel. 051.9911923
dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 13
info@bolognaeventi.com

 
 
PREMIO ErrO

Questo concorso invita a tracciare sulla tela della città la ​propria ​personale opera d’arte, resa graficamente sullo schermo dalla cronologia dei movimenti registrata da Google attraverso i telefoni cellulari. Quotidianamente ogni possessore di smartphone viene definito nel suo muoversi nello spazio tramite la location history di Google, che traccia, per impostazione predefinita, la cronologia degli spostamenti effettuati durante il giorno​.
​Fino al ​15 aprile 2015 sarà possibile caricare sul sito ​​www.erro.me le proprie mappe ​e partecipare al concorso che prevede nel tuo itinerario, ​almeno un luogo della salute di Bologna (San Michele in Bosco, per esempio).
Una giuria premierà i tre percorsi più significativi, ai quali è destinato un premio di 1.000 euro complessivi.

www.erro.me
www.facebook.com/EGOERGOERRO

Collaborazione alla direzione artistica: Alberto Bolognini, Giorgio Bonaga, Giacomo Grassi, Monica Demattè, Vincenzo Fidomanzo, Paola Felline, Lorenzo Lorusso, Graziella Travaglini

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Cena con l'enigmista: la prima escape dinner in Italia

    • 19 ottobre 2018
    • VILLA TENUTA IL CIOCCO
  • Robe da matti: psicologia per tutti fra conferenze e seminari

    • Gratis
    • dal 1 al 31 ottobre 2018
    • PsicoSfere
  • Halloween Horror quiz in villa!

    • 31 ottobre 2018
    • VILLA TENUTA IL CIOCCO

I più visti

  • Museo del Tessuto e della Tappezzeria: riapre a Villa Spada

    • dal 7 ottobre 2017 al 31 dicembre 2018
    • Museo del Tessuto e della Tappezzeria
  • San Petronio: Italian Concert, in the hidden heart of the city

    • dal 7 aprile al 30 dicembre 2018
    • Sala della Musica Basilica di San Petronio
  • "Warhol&Friends": una mostra sulla New York degli Anni Ottanta

    • dal 29 settembre 2018 al 4 febbraio 2019
    • Palazzo Albergati
  • "That’s IT!", 56 artisti e collettivi nati dal 1980 in avanti

    • dal 22 giugno al 11 novembre 2018
    • MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna
Torna su
BolognaToday è in caricamento