Maurizia Cacciatori in campo con le giovanissime contro il tumore ovarico: domenica Volley solidale

Volley del Cuore: un torneo under 16 di pallavolo femminile con la partecipazione di Maurizia Cacciatori e lo staff di Loto Onlus. Un evento solidale per la sensibilizzazione e raccolta fondi per la lotta contro il tumore ovarico. L’appuntamento è per domenica 14 settembre alle 15.00 presso il Palazzetto Pederzini di Calderara di Reno.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Il tumore ovarico colpisce ogni anno 500 donne in Emilia Romagna, 5.000 in Italia e 250.000 nel mondo. Solo a Bologna, all'Ospedale Sant'Orsola, negli ultimi 5 anni sono state operate 90-100 donne all'anno.

Domenica 14 settembre sarà una giornata importante per la lotta contro questa patologia: il palazzetto dello sport di Calderara di Reno si tingerà di verde acquamarina, il colore simbolo di Loto Onlus, l'associazione no profit nata con l'intento di colmare un vuoto informativo e di consapevolezza sul carcinoma dell'ovaio.

50 ragazze under 16 e Maurizia Cacciatori, ex capitano della Nazionale Femminile di Volley, giocheranno insieme con un'unica divisa - la maglietta Loto Onlus - e un unico obiettivo: divulgare informazioni sulla patologia e raccogliere fondi per finanziare la ricerca.

Nessun agonismo quindi nel torneo Volley del Cuore, ma solo la voglia di stare insieme, di sensibilizzare e di mantenere alta l'attenzione sul tumore ovarico, uno tra i tumori femminili a prognosi più severa, che la maggior parte delle donne pensa possa essere individuata attraverso il pap-test e che invece, ad oggi, non può contare su strumenti validi di diagnosi precoce.

Per coinvolgere le donne presenti e per diffondere informazioni importanti sulla malattia e sui sintomi da non sottovalutare, il torneo si aprirà con un intervento della presidente di Loto Onlus, Sandra Balboni. La parola passerà poi prof. Claudio Zamagni, Presidente comitato scientifico di Loto Onlus e Direttore dell'Unità Operativa Oncologia Medica dell'Ospedale Sant'Orsola di Bologna (padiglione Addarrii), che dopo un inquadramento sulla patologia parlerà del progetto Loto, finalizzato proprio a individuare strumenti di diagnosi precoce.

Le squadre coinvolte nel torneo, patrocinato FIPAV, saranno Calderara Vola Volley, Argelato, Idea Volley e Vip San Lazzaro. L'ex palleggiatrice azzurra, Maurizia Cacciatori, giocherà a turno in ogni singola squadra.

All'interno del palazzetto i volontari Loto distribuiranno informazioni e venderanno gadget come cappellini, magliette e ciondoli con simbolo di Loto, il cui ricavato andrà a sostegno della ricerca. L'entrata è offerta libera.

Maurizia Cacciatori, molto legata alla città di Bologna, si fa portavoce degli obiettivi di Loto Onlus: "Questa giornata vuole dare alle donne più informazioni possibili sul tumore ovarico. Sono orgogliosa di partecipare a eventi come questo dove lo sport diventa volano per una causa molto seria, che colpisce in primo luogo le donne. Il nostro motto è "dare la schiacciata vincente contro il tumore ovarico" e domenica sarà una buona occasione per farlo!"

Per info: insieme@lotonlus.org - 329/207546860

segreteria@calderara-volavolley.it - 340/3429002

Torna su
BolognaToday è in caricamento