Zona Roveri: Timeshift presenta Luke Slater + Domenico Crisci + Ayarcana

Timeshift presegue la sua esplorazione dei territori techno e torna a Zona Roveri per recuperare la data (saltata lo scorso ottobre) del veterano inglese Luke Slater. Insieme a lui due giovani talenti italiani ormai sulla bocca di tutti: Domenico Crisci e Ayarcana.

Luke Slater è la storia della techno riassunta in un solo uomo. Presente in consolle dal 1988, iniziò a produrre techno per label storiche come Peacefrog (e in seguito Ostgut Ton, Figure, Mute, Mote-Evolver), quando l'acid regnava sovrana e il suono di Detroit vagiva timidamente. Da lì il passaggio a una marea di pseudonimi, funzionali a sperimentare e ognuno in grado di riconfigurare gli stilemi di un genere che lui stesso ha contribuito a rinvigorire e definire. Nel 2002, irrompendo nella Uk single chart, rischiò addirittura di entrare del mondo dell'elettronica mainstream con l'album "Alright On Top". Ma niente da fare: il ritorno alla ricerca arrivò con Planetary Assault System il suo alias e progetto più noto, una rilettura della techno degli anni 90 attraverso un mix di ritmi incalzanti e atmosfere scure e avveniristiche (si ascolti in tal senso l'album "Temporary Suspension" o l'ultimo "The Messanger"). In attesa di un nuovo lavoro, l'ex enfant prodige d'Albione arriva a Bologna col suo carico di esperienza per onorare il secondo appuntamento della stagione di Timeshift. 

http://planetaryassaultsystems.tumblr.com/

Domenico Crisci è l'astro nascente della scena techno italiana. Un casertano lontano dalla scuola napoletana di Marco Carola e più vicino alla Detroit di Jeff Mills, debitore di una old school alla quale unisce sonorità cariche di oscurità, tribalismi e acid che in breve hanno conquistato la L.i.e.s rec. di Ron Morelli e la correlata Russian Torrent Versions, entrambe di stanza a New York. Un producer preparato (ha studiato Audio Engineering e Audio Production al Sae Institut di Milano) che usa i laptop "solo per mandare le mail" e ha un rapporto quasi simbiotico con le sue macchine e sintetizzatori. Un vero prodigio dell'analogico.

https://soundcloud.com/domenicocrisci

Anthony Arcana, in arte Ayarcana, è nato a Caracas, cresciuto a Pescara e maturato musicalmente a Roma. La sue produzioni si caratterizzano per l’utilizzo di suoni scuri e duri e per il richiamo di certa UK techno e post dubstep. Anche lui è uno pronto ad esplodere, forte di una già lunga serie di collaborazioni con artisti e realtà importanti: una delle sue tracce è apparsa nell’Essential Mix di Rustie e ha condiviso la consolle con Regis, Martyn, Tessela, Bambounou, Joy Orbison e molti altri.

htttp://www.ayarcana.tumblr.com

--------------------------------------------------------------------------

prezzo:

€ 15 intero

Guestlist: 10€ entro mezzanotte / 12€ entro 01:30

c. tess. Arci/Uisp

Guestlist online 

http://timeshiftbologna.tumblr.com/guestlist

Servizio navette a/r gratuito 

+39 349 1959242

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Teatro Duse, stagione 2019/2020: il cartellone conta 60 spettacoli, grande protagonista Gianni Morandi

    • dal 4 settembre 2019 al 16 maggio 2020
    • Teatro Duse
  • TEA - Teatro EuropAuditorium: musical, concerti, danza e grandi eventi. Il programma 2019/2020

    • dal 27 settembre 2019 al 21 aprile 2020
    • TEA Teatro Europa Auditorium
  • Teatro Arena del Sole e Teatro delle Moline: la programmazione 2019/2020

    • dal 15 settembre 2019 al 9 aprile 2020
    • Teatro Arena del Sole
  • "Videogame Art Museum": il museo dei videogiochi fra console e postazioni prova

    • Gratis
    • dal 2 febbraio al 31 maggio 2020
    • Videogame Art Museum
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BolognaToday è in caricamento