Epifania al Teatro Manzoni: concerto dell'Orchestra Mozart

Venerdì 6 gennaio 2017 ore 20 Bologna, Teatro Manzoni Orchestra Mozart Bernard Haitink, direttore Isabelle Faust.

Torna a suonare il 6 gennaio 2017 l'Orchestra Mozart, compagine creata e diretta per dieci anni da Claudio Abbado, che ha sospeso le sue attività nel 2014. Torna per la prima volta a organico completo, dopo una serie di eventi cameristici tra Bologna, Roma e Milano nel corso del 2016, insieme a due artisti straordinari, Bernard Haitink e Isabelle Faust, che hanno deciso di sostenere l'Orchestra partecipando all'evento che segna il suo grande ritorno.

L'Orchestra Mozart rinasce come progetto speciale per i 350 anni dell'Accademia Filarmonica di Bologna, ente promotore del progetto fin dalla sua creazione: un caso unico nell'esperienza culturale italiana, quello di un'orchestra d'eccellenza che torna in attività, specie considerando la crisi che investe oggi il mondo della cultura. La Mozart torna soprattutto per volere degli stessi musicisti che la compongono, intenzionati a riportare in vita quel grande suono che ha incantato il pubblico in dieci anni di attività. Un'orchestra dalla forte vocazione internazionale, perché composta per metà da musicisti provenienti da tutto il mondo e perché ha suonato nelle più grandi sale da concerto d'Europa, che è e vuole rimanere italiana.

L'anima della Mozart, infatti, è bolognese ed è da Bologna che partiranno i prossimi progetti e le prossime produzioni, che sono già in fase di programmazione. Le nuove attività punteranno sulla ricerca di nuovi partner artistici internazionali, sull'alta formazione e la valorizzazione dei giovani talenti, su nuove strategie di coinvolgimento diretto del pubblico. A gennaio salirà sul palco una compagine con un'età media di 36 anni e con ben 21 musicisti provenienti dall'Accademia dell'Orchestra Mozart, vivaio di talenti voluto da Abbado per dare ai giovani musicisti l'opportunità di incontrare grandi maestri e permettere un passaggio di esperienza e conoscenza tra artisti di generazioni diverse. Questo organico è sicuramente fra i più giovani e freschi del panorama europeo, pur coinvolgendo musicisti già affermati presso altre importanti orchestre.

Programma: Ludwig van Beethoven Ouverture da Egmont op. 84, Concerto per violino e orchestra in Re maggiore op. 61, Robert Schumann Sinfonia n. 3 in Mi bemolle maggiore op. 97.

Il concerto dell'Orchestra Mozart con Bernard Haitink e Isabelle Faust è realizzato con il patrocinio del Comune di Bologna. Sponsor: FAAC, Valsoia. Partner: NH Bologna De La Gare, Pixartprinting. Media Partner: Amadeus e Repubblica.it. Music Partner: Spotify.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Bologna per la musica

    • dal 1 marzo 2019 al 1 marzo 2020
    • club ICON ex MUSICHIERE 
  • Marconi Music Festival: tanta musica dal vivo in aeroporto, da Elio a Danilo Rea

    • Gratis
    • dal 23 maggio al 10 dicembre 2019
    • Business Lounge
  • Renato Zero annuncia due date a Bologna: "Zero il folle in tour"

    • dal 21 al 22 dicembre 2019
    • Unipol Arena

I più visti

  • "Chagall. Sogno d’amore": la mostra a Palazzo Albergati

    • dal 20 settembre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Albergati
  • Torna il Villaggio di Natale Francese in Piazza Minghetti

    • dal 23 novembre al 22 dicembre 2019
    • Piazza Minghetti e Piazza del Francia
  • "Anthropocene": mostra multidisciplinare sull’impatto dell’uomo sul pianeta

    • Gratis
    • dal 16 maggio 2019 al 5 gennaio 2020
    • Fondazione MAST
  • Bologna per la musica

    • dal 1 marzo 2019 al 1 marzo 2020
    • club ICON ex MUSICHIERE 
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BolognaToday è in caricamento