I 10 eventi gratis di luglio da non perdere

Luglio col bene che ti voglio...e vogliamo ancora più bene a questo bel mese estivo grazie alla marea di eventi gratuiti che ci regala

"Luglio col bene che ti voglio..." e vogliamo ancora più bene a questo bel mese estivo grazie alla marea di eventi gratuiti che ci regala. Uno sguardo a una selezione di 10, il resto scopritelo da soli! 

Ecco i 10 eventi gratuiti di luglio: 

1. "Sotto le Stelle del Cinema: le proiezioni in Piazza Maggiore

Non ha bisogno di presentazioni "Sotto le stelle del Cinema", il grande schermo di Piazza Maggiore: per tutto il mese di luglio, tutte le sere i film e i loro protagonisti sotto il cielo e sotto le Due Torri. 

2. Il cinema all'aperto un giorno a settimana è "free" 

Cinema all'aperto al Centro Nova: dal 4 al 25 luglio, tutti i giovedì, il centro diventa un cinema all’aperto, con quattro appuntamenti imperdibili adatti a tutta la famiglia, da godersi nel tuo centro commerciale preferito.

3. Sagre e feste fuori porta: cosa segnare sul calendario

Tantissime le occasioni per conoscere meglio il nostro territorio e tutti i suoi frutti! Ne vedremo delle belle tra sagre e feste di paese dalla "bassa" all'Appennino. 

4. Zu.art: incontri musicali dell’estate duemiladiciannove

Sei incontri musicali dell’estate duemiladiciannove: tutti alle ore 21:00 presso Zu.art giardino delle arti di Case Zucchelli. Un progetto musicale per celebrare il 50° anniversario dell'atterraggio dell’uomo sulla superficie lunare (20 luglio 1969), che ripropone stagioni jazzistiche contestuali a salienti imprese spaziali, partendo dalla conquista della Luna, che ha aperto l’escalation per nuove missione astronautiche alla scoperta dello spazio cosmico.

4 luglio, ore 21.00
Voyager 1 – Destinazione Giove, Saturno
Nel 1980 la Voyager  1 è stata la prima sonda spaziale ad esplorare il sistema solare, con destinazione Giove,  Saturno e lo spazio interstellare. Per l’occasione verranno eseguiti brani musicali dal 1979 al 1989. Maria Victoria Neri voice | Francesco Merli guitar | Matteo Magnaterra bass


11 luglio, ore 21.00
Voyager 2 – Destinazione Nettuno
Il 25 agosto venne effettuato il primo sorvolamento di Nettuno. Verranno eseguiti brani musicali dal 1989 al 1999. Giacomo Casadio sax | Daniele Armata guitar | Lorenzo Valentini bass | Diana Paiva Cruz drums


18 luglio, ore 21.00
Space Shuttle
Nel 2004 la navetta compie la sua 100° missione. Verranno eseguiti brani musicali dal 1999 al 2009. Carmen Lina Ferrante voice | Koun Jeong  piano | Lorenzo Servali cbass


25 luglio, ore 21.00
In sight – Atterraggio su Marte
Il 26 novembre 2018 avvenne un atterraggio con un lander sulla superficie di Marte. Verranno eseguiti brani musicali dal 2009 al 2019. Anna Ghetti voice | Giovanni Longo sax | Nicholas Tonna guitar | Sergio Mariotti bass | Simone Vincenzini drums

1 agosto, ore 21.00
Lander chang'e - 4 ( 嫦娥四号 ) nasce la vita sulla luna
Il 3 gennaio 2019 l’agenzia spaziale cinese è riuscita a sperimentare con successo la prima pianta nata e cresciuta sulla luna.  Concerto conclusivo a rievocazione dei più grandi successi di mezzo secolo di musica jazz. Roberta Genna voice | Stefano Borgianni sax | Esmeralda Sella piano | Giampiero Lupo bass | Diana Paiva Cruz drums

L’ingresso è libero. E’ peraltro gradito un contributo a propria discrezione destinato all’organizzazione dei concerti volti alla valorizzazione di allievi del Conservatorio, in aderenza alle finalità statutarie della Fondazione Zucchelli. E’ presente un punto ristoro.

5. BantuBeat alla Montagnola

Il 6 luglio, sabato,  BantuBeat ore 21:30    Parco della Montagnola – Area palco. BantuBeat partono da un ’ idea di Fabio Di Summa bassista del gruppo, che appassionato di musica afrofunk, incontra altri musicisti di diversa provenienza ( jazz, funk, latin, musica popolare ) del panorama bolognese. Insieme ad Andrea Lazzari, Valentino Pirino, Saverio Batterio, Gionata Lazzari, Marco Garcia, Michele Murgioni e Vincenzo Durante, l’idea si concretizza e nascono i BantuBeat. I BantuBeat attraverso la sonorità di alcuni brani, of frono ad ogni componente del gruppo e quindi ad ogni strumento, la possibilità di suonare ed esprimere spunti personali ed improvvisati, slegati da rigidità ed accompagnamenti tradizionali e classici. Uniti dalla forte passione per le sonorità funk e la m usica afrobeat, i BantuBeat sono rappresentati da una formazione dai colori afrofunk particolari. Il repertorio spazia da brani originali ad alcuni brani delle più interessanti formazioni e/o artisti come Fela Kuti in primis, Ebo Tayolr, la Soul Jazz Orche stra, i Jungle Fire, The Shoulin Afronauts, The Budos band e gli Antibalas. La loro musica è condita da colori e contaminazioni di altri stili personali e generi musicali legati alla storia della musica africana, jazzistica, etnica e funky. In alcuni dei loro concerti di presentazione e nel loro primo disco hanno collaborato e suonato musicisti di eccezione come, Danilo Mineo, Reda Zine e Guglielmo Pagnozzi

6. Senza fretta, riscoprire Monte Sole

5 parole chiave e un luogo dell’anima, della storia e della memoria per (ri)scoprire, da soli o in compagnia, la propria voglia di crescere e di non fermarsi alla superficie delle cose.
Memoria, Identità, Conflitti, Emozioni, Responsabilità e Monte Sole, per concedersi tempo e relazioni di qualità che nutriranno non solo le giornate estive ma anche tutto il resto dell’anno. Un calendario ricco e articolato per accogliere tutti e tutte, dalle campagne alle città, su queste colline a un passo da Bologna così ricche di significati e di opportunità assieme ad artisti e studiosi e naturalmente a tutt* noi della Scuola di Pace.

sabato 13 luglio - Emozioni
ore 15:30 Visita esperienziale all’area del Memoriale
ore 19:00 GAP - spettacolo della compagnia teatrale Ateliersì

domenica 14 luglio - Emozioni
ore 10:00 – 12:00 Slime-time! - laboratorio per bambini dai 4 anni
realizzazione di uno “slime delle emozioni”
ore 15:30 A che serve? - laboratorio per adulti sulla consapevolezza emotiva

sabato 27 luglio - Conflitti
ore 15:30 Saper stare nel conflitto - laboratorio per adulti per allenarsi nella
gestione dei conflitti e nella collaborazione

domenica 28 luglio - Conflitti
ore 10:00 Visita esperienziale all’area del Memoriale
ore 15:30 – 17:30 Giochiamo insieme - laboratorio per bambini dai 6 anni
proposta di giochi e attività cooperative

7. Gabriela Mendes live

Il 14 luglio Gabriela Mendes alle ore 21:30  presso il Parco della Montagnola – Area palco. Gabriela Mendes (Capo Verde) è un’interprete e autrice di spessore internazionale, conosciuta in tutta Europa per la sua musica profondamente radicata nella tradizione dell’isola africana di Capo Verde. La musica della Mendes, come quella della sua terra natale, rispecchia la storia tumultuosa di questo piccolo arcipelago tropicale. In questo concerto sentirete le influenze portoghesi evidenti in stili musicali simili al Fado, ma anche i ritmi frenetici della “Coladeira” e “Funana”, più vicini alla cultura dell’Africa Occidentale e alle sue percussioni tradizionali. Nel complesso Gabriela Mendes, accompagnata da alcuni dei musicisti più virtuosi dell’isola, si esibisce in concerto denso di nostalgia, ritmo e una musicalità sensuale e travolgente.

Prima esibizione italiana

Gabriela Mendes – Voce
Antonio Vieira – Piano/Cori
Paulo Bouwman – Chitarra/Cavaquinho/Cori
Francelino Silva – Basso
​Marco Santos – Batteria

8. Zed Festival. Collettivo QBR/Alain El Sakhawi

Venerdì 12 luglio Zed Festival. Collettivo QBR/Alain El Sakhawi
ore 18:30    Museo Civico Archeologico. Il Collettivo QBR/Quei bravi ragazzi ha basato la sua ricerca sulla combinazione di diversi linguaggi di movimento con la grammatica del cinema. Una delle sfide è di realizzare dei cortometraggi di danza dove la danza non è il soggetto principale perche dovrebbe emergere “naturalmente” dalla narrazione. Una performance in esclusiva per lo ZED Festival: interpretare i confini dello spazio museale attraverso la dinamica dei corpi, il linguaggio della danza e l'estro creativo di Alain El Sakhawi, uno dei maggiori esponenti della videodanza in Italia.

9. Il quartiere si dà le arie: musica in periferia

Il quartiere si dà le arie porta la musica nelle periferie facendola viaggiare su camion: i quartieri attraversati diventano attrattivi accogliendo musica colta e le più belle arie d’opera. Dall'8 all'11 luglio. 
Ecco perché dopo il FIGARO! Opera Camion, portato la scorsa estate al quartiere Barca, quest’anno Mismaonda torna con un progetto allargato: quattro tappe e oltre all’opera lirica anche la contaminazione musicale nella proposta di un gruppo amato come l’Orchestra di Piazza Vittorio a bordo di un camion viaggiante in giro tra le zone periferiche della città, per restituire la musica alle sue origini.
É sui fianchi della città che si sviluppa la vita e l’aggregazione sociale: i quartieri tornano ad essere piazze in cui incontrarsi; lo spettacolo torna ad appartenere alla strada e non solo al teatro.
Il primo appuntamento sarà l’8 luglio con l’Ottetto dell’Orchestra di piazza Vittorio, al treno della Barca.
Nelle serate successive,  9, 10, e 11 luglio, il camion si muoverà verso i quartieri Borgo Panigale, San Donato e Savena  portando in giro le arie d'opera eseguite al piano da Davide Carmarino, cantate dal tenore Giuseppe di Giacinto e dal soprano Francesca Martini (ensamble già portato in scena da Lella Costa nel tour della sua Traviata) e narrate per l’occasione dall’attore Maurizio Cardillo che essendo un appassionato e fine conoscitore dell’opera, entrerà sapientemente nei meandri spiegando trame, intrecci, connessioni.

10. Feste dell'Unità: una dopo l'altra

Si susseguono qua e là una dopo l'altra per tutta l'estate. Ecco una "sintesi" utile per non perdersi quella più vicina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • In Piazza Maggiore migliaia di Sardine vs Lega | FOTO e VIDEO

  • Guidano un'auto rubata, fanno un incidente e scappano: hanno entrambi solo 14 anni

Torna su
BolognaToday è in caricamento