Il Barbarossa: la grande rievocazione storica di Medicina

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Medicina
  • Quando
    Dal 13/09/2019 al 15/09/2019
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratuito
  • Altre Informazioni

Il Barbarossa a Medicina. Rievocazione medievale con Palio della Serpe, mercato, spetta­ coli. Pietanze come friggione, stinco, cipolla fritta, zuppa di cipolla. 

Venerdì 13 Settembre
Un venerdì sera, all’interno del Castello, nei territori paludosi a est di Bologna, correva l’anno 1155……….

Programma:
Ore 21.30 Piazza di Levante.
Calata la sera si anima il Castello. Si apre il sipario e sfilano in festa per le contrade Musici, Dame, Cavalieri, Nobili e Popolani, Streghe, Eretici ed Assassini, le Genti tutte.
Ore 22.15 – 00.15 Piazza del Castello – Contrada di Mezzo – Piazza di Levante.
Storie di vissuti e spaccati di un’ordinaria sera all’interno del Castello che vengono scossi dall’arrivo alle porte della città di un Imperatore armato e malato che chiede di entrare.
Scontri tra le milizie filo bolognesi e medicinesi.
Storia di un Imperatore, Federico I° di Svevia detto il Barbarossa, che riuscirà ad entrare nel Castello di Medicina, genti che ne acclamano il suo arrivo.
Tra mito e leggenda, un brodo ed una serpe, che ne migliorano le condizioni di salute, ma con assassini e duellanti che ne minacciano la vita.

00.15 – 00.55 Piazza di Levante
L’Imperatore è salvo, il duello tra i suoi armati ed alcuni briganti culminerà nella vittoria degli Armigeri Imperiali che liberano Federico dai cruenti scontri.
Il popolo tutto acclama la sua liberazione e festeggia invitando l’Imperatore ed il suo esercito ad assistere e premiare gli arditi atleti che riusciranno a percorrere nei 15 rintocchi della torre dell’orologio i 198 metri.

01.55 – 03.00 Contrade e Piazze del Castello
Gioia e sollazzo sino a notte fonda, attraverso canti e balli dell’intero popolo festante per la presenza dell’Imperatore all’interno del Castello.



Sabato 14 settembre
Entro le mura il Popolo tutto festeggia la presenza del Barbarossa. Nobiluomini, Dame e volgo percorrono le contrade e le piazze, animandole con storie, incontri e … scontri ! Musici e artisti percorrono le vie per sollazzare chi avrà la gioia di esser entro il Castello e piccoli cortei visiteranno le Torri.


Programma:
Ore 17.30 Accampamento Imperiale
L’Imperatore, guarito dal portentoso brodo bevuto la sera precedente, riconoscente agli abitanti del luogo, accompagnato da Nobili e Cavalieri, Dame e Messeri, Armigeri e Arcieri Imperiali, Musici e Armati dei Castelli vicini, sfila in corteo per le contrade del Castello che ha deciso di ribattezzare con il nome di MEDICINA.
Ore 17.30 Piazza Centrale
La Maestra di Cerimonie con gli esilaranti Clerici Vagantes, danno annuncio di inizio dei festeggiamenti in onore dell’Imperatore presentando uno spettacolo di abilità e destrezza del gruppo chiamato “La Pandolfaccia”.
Ore 17.30 Giardini di Levante
Il Maestro Falconiere Alberto diletta i presenti con mirabolanti storie sui suoi rapaci.
Ore 18.15 Piazza Centrale
Alla presenza del Barbarossa, solenne giuramento degli Armigeri e Arcieri Imperiali.
Terminato il giuramento il Maestro Falconiere diletterà i presenti con uno spettacolo di alta falconeria, seguito da uno spettacolo degli Sbandieratori Petroniani.
Ore 18.30 Piazza di Levante
La strega Morgana e la sua carrozza, che viaggia di villaggio in villaggio sempre alla ricerca di nuovi ingredienti per le sue pozioni, stupirà il Castello con le sue alchimie.
Ore 18.55 Piazza Centrale
Le Streghe ci inviteranno a seguirle all’interno del Bosco per uno spettacolo con i Modi Versus.
Il clima di festa continua con i Carantos, i Difensori della Rocca, le Ancelle della Danza accompagnate dai Musici Barbarossa.
Ore 19.30 Contrada di Mezzo.
Partenza del Corteo delle Torri. È indetto per il giorno seguente un Palio che l’Imperatore ha deciso si debba chiamare “Della Serpe”. Sono stati nominati i Giudici e un Giudice Supremo col compito di organizzare e vigilare sul corretto svolgimento delle gare di destrezza. Il Giudice Supremo quindi avvia i preparativi per reclutare gli atleti da ogni torre.
Ore 19.55 Contrada di Mezzo.
Partenza del Corteo dei Nobili con l’Imperatore.
La preparazione del “Palio della Serpe” che si svolgerà il giorno seguente è in pieno fermento e l’Imperatore vuole accertarsi della regolarità del reclutamento degli atleti seguendo personalmente ogni dettaglio.
Ore 20.00/20.20 Piazza Centrale
Il Corteo dei Nobili e l’Imperatore arrivano nella Piazza Centrale accolti dai Clerici Vagantes e dal Gran Ciambellano. A seguire il cerimoniale di arrivo del Corteo delle Torri e abbinamento delle squadre con gli Arcieri del Barbarossa.
Ore 20.40 Sagrato della Chiesa della Piazza Centrale
Gara degli Arcieri del Barbarossa per decretare l’ordine di partenza del Palio del giorno seguente.
Ore 20.50 Piazza di Levante - Convivium de la Serpe
Nei pressi dell’Accampamento Imperiale si svolge un sontuoso banchetto gentilizio in onore dell’Imperatore e della Sua Dama, riservato a Nobili, Dame e Cavalieri del Castello e dei Castelli vicini che saranno allietati da dimostrazioni di Armati, Musici, Giocolieri, Sbandieratori, Danzatrici e cantastorie.
Ore 21.30 Accampamento Imperiale
Giro di ronda della Guarnigione Imperiale turbata da impreviste battaglie a fil di spada.
Ore 21.30 Piazza Centrale
Il clima di festa prosegue con gli spettacoli dei Tamburi Del Borgo, Difensori Della Rocca e Carantos.
Ore 22.30 Piazza di Levante - Convivium de la Serpe
Dalla cena in suo onore, accompagnato dai Musici del Barbarossa, L’Imperatore assieme ai propri Armigeri torna sul trono della Piazza Centrale per assistere allo spettacolo de “ La Compagnia de lo Grifone”.
Il corteo Imperiale rientra nel proprio Accampamento lasciando le genti tutte del Castello ancora intente nei festeggiamenti sino alle ore 00.00.


Domenica 15 settembre
Per celebrare l’avvenuta guarigione l’Imperatore ha mandato un drappello di armati a prelevare due Notai da Bologna ed ha confermato un festoso Palio per il pomeriggio di questo giorno, dove vi saranno gare di abilità e destrezza tra gli Atleti delle Torri. Disporrà lasciti importanti al Castello di Medicina e sancirà per sempre la sua indipendenza dalla Città di Bologna, dal suo Senato e dalle sue Signorie, tracciandone anche nuovi e allargati confini.
L’Imperatore comanda che tutto dovrà avvenire in maniera solenne, ed i Notai dovranno fedelmente riportare sui registri ogni atto in maniera permanente e indelebile, e detti registri dovranno essere consegnati al Senato Bolognese quale segno immutabile delle cose avvenute in questo Castello.
Dal Castello di Medicina nel mese di settembre dell’A.D. 1155.

Programma:
Ore 09.00 Per tutto il Castello.
Allo spuntar del sole, gara di tiro con arco storico itinerante per tutte le contrade e strade del Castello.
Prende il via una gara organizzata dagli Arcieri del Barbarossa con presenza di compagini di numerosi Castelli vicini e lontani, pronti a cimentarsi con l’arco storico in una impegnativa gara tra compagnie di Arcieri per dimostrare a Sua Maestà quale sia il gruppo di Arcieri migliore presente nel Castello.
Ore 10.30 Piazza del Castello
Premiazione del Concorso Vetrine del Barbarossa 2019 “La civiltà contadina”
Ore 11.00 Giro delle Torri
Musici itineranti allietano le Contrade del Castello.
Ore 14.00 Piazza del Castello
Musici e danzatrici allietano la Piazza del Castello.
Ore 14.30 Giardini di Levante
Il Maestro Falconiere Alberto illustrerà alle genti accorse nel Castello la pratica venatoria basata sulla caccia dei rapaci visibili nel giardino.
Ore 14.45 Giro delle Torri
I Tamburini e Sbandieratori della “Pandolfaccia” riaccenderanno i festeggiamenti in tutto il Castello percorrendo contrade, piazze e Torri.
Ore 15.00 Accampamento Imperiale
L’Imperatore e la Sua Dama, accompagnati da Tamburini e Sbandieratori del Borgo, Armigeri Imperiali, Arcieri del Barbarossa, Gran Ciambellano, Nobili e Dame, in corteo faranno visita alle Residenze per Anziani per porgere omaggi e saluti ai Saggi del Castello.
Ore 15.00 Piazza Centrale
La Maestra di Cerimonie ed i Clerici Vagantes apriranno la giornata di festa in onore all’Imperatore Federico, con gli Sbandieratori della Pandolfaccia.
Ore 15.15 Piazza di Levante
Li Nadari Giullari allieteranno la Piazza con uno spettacolo di giocoleria comica.
Ore 15.30 Piazza del Castello.
Intrattenimento ed esibizione di falconeria del Maestro Falconiere Alberto con falchi e rapaci, cattura prede.
Ore 16.00 Piazza del Castello.
Giubilo e festeggiamenti proseguono in onore del Barbarossa con la premiazione della gara di tiro con l’arco svoltasi degli Arcieri al “far del giorno”.
Ore 16.00 Piazza di Levante
Spettacolo di duelli armati da parte dei Difensori della Rocca.
Ore 16.45 Piazza di Levante
Spettacoli di bandiere ed armi del gruppo “La Pandolfaccia” che partirà dalla Piazza di Levante e attraverso la Contrada di Mezzo del Castello raggiungerà la Piazza di Ponente per poi ritornare nella Piazza di Levante.
Ore 17.00 Piazza del Castello
Palio dei Bambini: abilità e destrezza mostrate all’Imperatore da parte del popolo più piccolo delle Torri.
Ore 17.40 Piazza di Levante
Spettacolo comico allietato dai Clerici Vagantes.
Ore 18.15 Piazza del Castello
Il Gran Ciambellano annuncia il “Palio della Serpe” che di lì a poco comincerà, spiegando in quali prove dovranno cimentarsi gli Atleti delle torri del Castello, nelle gare in onore di Federico I° di Svevia.
Ore 18.15 Corteo del Palio per le vie del Castello.
Ore 18.45 Piazza Centrale
Palio della Serpe. Illustrato e commentato dai Clerici Vagantes. Al termine della gara di abilità e destrezza, l’Imperatore premierà gli atleti della Torre vincitrice.
Ore 19.00 Piazza di Levante
Le genti tutte verranno allietate da Li Nadari Giullari e con le alchimie e spettacoli di magia della Strega Morgana con la sua carrozza.
Ore 19.30 Sua Maestà l’Imperatore, accompagnato dai Musici del Barbarossa, si reca presso l’Accampamento degli Arcieri del Barbarossa per il proprio convivio serale.
Ore 20.00 Piazza Centrale
Per dilettare i presenti, si esibiranno Li Nadari Giullari con spettacoli di giocoleria comica, gli sputafuoco della Pandolfaccia con le evoluzioni di fuoco di Messer Fabio, ed i Clerici Vagantes.
Nel mentre i Tamburini e Sbandieratori del Borgo allieteranno le contrade del Castello con spettacoli di musiche e bandiere.
Ore 21.30 Accampamento Imperiale
MAESTOSO CORTEO STORICO.
Nei pressi dell’Accampamento Imperiale prende il via un Maestoso Corteo storico per le contrade del Castello, dove parteciperanno l’Imperatore ed i suoi cavalieri scortati dai fedeli Armigeri ed Arcieri Imperiali. Festeggiano ed acclamano il Barbarossa tutte le genti del Castello e per l’occasione quelle giunte dai Castelli vicini.
Ore 22.15 Piazza del Castello
Conclusione del Corteo nella Piazza del Castello.
Il Gran Ciambellano consegna le chiavi del Castello all’Imperatore il quale conferma i privilegi concessi da ora e per sempre al Castello di Medicina ed a tutte le sue terre.

La Strega Morgana saluterà l’Imperatore con uno spettacolo in suo onore.
L’Imperatore se ne va salutando il popolo medicinese tutto che guarderà anche quest’anno ad una “Historia bella” che ha portato questo Castello ad immergersi in una storia frammista a leggenda.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Sagre, potrebbe interessarti

  • "Tartófla, Festival Internazionale del Tartufo Bianco"

    • Gratis
    • dal 1 al 17 novembre 2019
    • Savigno
  • La sagra dell’anguilla e delle rane di Molinella

    • Gratis
    • dal 9 al 24 novembre 2019
    • Piazzale Ex Zuccherificio Eridania Piazzale Ex Zuccherificio Eridania - Molinella (frazione Traghetto).
  • Sua Maestà il Tartufo di Sant'Agostino: torna la sagra dedicata al Tuber Magnatum Pico

    • dal 8 al 24 novembre 2019
    • Ricreatorio Don Isidoro Ghedini - Sant'Agostino (FE)

I più visti

  • "Chagall. Sogno d’amore": la mostra a Palazzo Albergati

    • dal 20 settembre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Albergati
  • "Le colline fuori della porta": passeggiate ed escursioni per i colli bolognesi

    • Gratis
    • dal 24 marzo al 17 novembre 2019
    • Vari luoghi
  • Cioccoshow 2019: torna la festa del cioccolato a Bologna

    • Gratis
    • dal 21 al 24 novembre 2019
    • Piazza XX Settembre
  • "Anthropocene": mostra multidisciplinare sull’impatto dell’uomo sul pianeta

    • Gratis
    • dal 16 maggio 2019 al 5 gennaio 2020
    • Fondazione MAST
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BolognaToday è in caricamento