"Inventario Pozzati": un omaggio della città all’artista Concetto Pozzati

  • Dove
    Luoghi vari
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 30/11/2019 al 03/03/2020
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Dal 30 novembre 2019 al 3 marzo 2020 la città di Bologna con INVENTARIO POZZATI - Per un omaggio della città di Bologna all’artista Concetto Pozzati dedica un importante omaggio al grande maestro artista di punta dell’arte contemporanea, a cura di Elena Di Gioia e con spettacoli e performances teatrali dirette da Angela Malfitano.

Spettacoli, performance, proiezioni, incontri danno corpo a appunti, lettere, dialoghi, interventi, ponendo una lente di ingrandimento sulla letteratura inedita e sull’opera di Concetto Pozzati: una alchimia tra discorso sulla propria opera, in dialogo con se stesso e il discorso pubblico (in Aule e contesti delle città) dove la responsabilità dell’artista segna in maniera formidabile l’unione tra l’artista, l’uomo e l’intellettuale. Le performances teatrali, le letture e gli incontri, coinvolgono diversi artisti e ospiti.

IL PROGRAMMA

programma-inventario-pozzati-2

Il MAMbo ospita la prima tappa  del progetto. Sabato 30 novembre 2019 e, in replica, domenica 1 dicembre 2019 (h 12.00 / 14.30 / 16.00 / 17.30) negli spazi del Fondo Concetto Pozzati | Biblioteca Emeroteca MAMbo si tiene A e da Pozzati, performance teatrale con Giuseppe Attanasio, Filippo Pagotto e Massimo Scola, regia di Angela Malfitano. Una saletta “bagnata dalla luce e dal sole” che diventa spazio profondo in cui ricreare l’incontro tra Concetto Pozzati e i tanti artisti, amati, conosciuti, attraversati nella sua vita e nella sua opera. Un gruppo di giovani attori, in movimento “tempestoso” e relazione tra loro e con i volumi presenti nella Biblioteca, interpreta le voci di vari artisti e dialoga con la voce di Pozzati, che si manifesta anche sonoramente, filo rosso nelle produzioni del progetto.
Ingresso libero con prenotazione obbligatoria (posti limitati a replica)

Domenica 1 dicembre 2019, in occasione della ricorrenza del compleanno di Concetto Pozzati, alle h 18.15 il MAMbo accoglie inoltre la presentazione (con brindisi "narrativo") del progetto che animerà la città nei prossimi mesi. Interverranno tra gli ospiti: Lorenzo Balbi, Vittorio Boarini, Luca Caccioni, Daniela Claudi, Elena Di Gioia, Silvia Evangelisti, Galleria de' Foscherari, Roberto Grandi, Angela Malfitano, Maura e Jacopo Pozzati, Sissi.
Sarà presente l'assessore alla Cultura e Promozione della città del Comune di Bologna Matteo Lepore.
Presentazione aperta al pubblico, ingresso libero.

Segue alle h 20.00 al Cinema Lumière / Cineteca di Bologna (piazzetta Pier Paolo Pasolini 2/b Bologna) la proiezione di A che punto siamo con i fiori? Concetto Pozzati – Dialogo per segni e materia. Ingresso libero.

Allegati

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Videogame Art Museum": il museo dei videogiochi fra console e postazioni prova

    • Gratis
    • dal 2 febbraio al 31 maggio 2020
    • Videogame Art Museum
  • Etruschi, viaggio nelle terre dei Rasna al Museo Civico Archeologico

    • dal 7 dicembre 2019 al 24 maggio 2020
    • Museo Civico Archeologico
  • NOI... non erano solo canzonette

    • dal 29 novembre 2019 al 12 aprile 2020
    • Palazzo Belloni

I più visti

  • Teatro Duse, stagione 2019/2020: il cartellone conta 60 spettacoli, grande protagonista Gianni Morandi

    • dal 4 settembre 2019 al 16 maggio 2020
    • Teatro Duse
  • TEA - Teatro EuropAuditorium: musical, concerti, danza e grandi eventi. Il programma 2019/2020

    • dal 27 settembre 2019 al 21 aprile 2020
    • TEA Teatro Europa Auditorium
  • Teatro Arena del Sole e Teatro delle Moline: la programmazione 2019/2020

    • dal 15 settembre 2019 al 9 aprile 2020
    • Teatro Arena del Sole
  • "Videogame Art Museum": il museo dei videogiochi fra console e postazioni prova

    • Gratis
    • dal 2 febbraio al 31 maggio 2020
    • Videogame Art Museum
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BolognaToday è in caricamento