Link closing party: Kerri Chandler

Per chiudere questa sua prima fase nei locali di via Fantoni 21 e in attesa di capire quali saranno le sue sorti, il Link si regala una serata all’insegna della musica house invitando alcuni dei migliori protagonisti sulla scena internazionale, nazionale e bolognese.

Kerri Chandler rappresenta un pezzo significativo di storia dell’house music. La sua carriera è iniziata più di 30 anni fa tra il New Jersey e New York influenzato dal padre, dj conosciuto e rispettato, e dall’aver incontrato gente del calibro di Frankie Knuckles, Dave Mancuso, Merlin Bobb, Dave Morales e i resident dello Zanzibar Hippie Torales e Tony Humphries.
La sua Madhouse Records ha compiuto 25 anni ed è una delle etichette più longeve, prolifiche e di successo nella scena house. Altra esperienza fondamentale è quella con la Sfere Recordings, etichetta che condivide con Dennis Ferrer. Nella sua lunga carriera è entrato in stretta collaborazione anche con un altro artista, Jerome Sydenham, col quale collabora alla produzione di parecchi singoli sull’etichetta di quest'ultimo, ovvero la Ibadan. Attualmente Kerri che sta firmando e rilasciando produzioni attraverso le sue nuove label: Max Trax, Grei Matter e Lost Tribes of Ibadan.

In un momento storico dove sembra che l’apparenza e le strategie siano il sale del successo, Kerri Chandler si può permettere un understatement e un’onestà intellettuale rare. Nessuna posa, nessuna sovraesposizione, nessuna concessione a tutti quei dettagli che sembrano diventati obblighi contrattuali. Nessuna menata intellettualoide, nessun proclama dogmatico, ma nemmeno l’ostentazione di sé di cui oggi sono vittima in molti. Né iconoclasta né vanesio. Fedele alla New Jersey house delle origini, è stato capace di non fossilizzarsi su uno stile pur celebrato e riconoscibile, andando invece a portare la sua estetica a quel livello che possiamo definire “classico”.

Kerri è molto legato all’Italia. Ci ha suonato tantissime volte e conosce da molti anni persone che considera di famiglia. Lo ricordiamo, ancora giovanissimo, dietro ai piatti in quello che fu uno dei club più importanti degli arbori della house italiana, l’Echoes di Misano Adriatico. E proprio al Link Kerri incontrerà due vecchi amici di quell’epoca come Ricky Montanari e Flavio Vecchi. Mentre dopo il suo set troverà un altro suo grande estimatore, Lele Sacchi molto conosciuto ai più anche per la sua trasmissione Radio2 InThemix.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Disco&Feste, potrebbe interessarti

  • Tutto in una notte tour 2020 a Pieve di Cento

    • 25 gennaio 2020
    • PALACAVICCHI
  • "Sembra ieri": la serata '70-'80 che non ti aspetti

    • 24 gennaio 2020
    • Candilejas
  • Al matis club bologna History 1990 psychedelic - 13° edizione ospiti dal vivo: i double dee

    • dal 25 al 26 gennaio 2020
    • Matis Club

I più visti

  • "Chagall. Sogno d’amore": la mostra a Palazzo Albergati

    • dal 20 settembre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Albergati
  • Sardine a Bologna il 19 gennaio: un concerto in Piazza VIII Agosto, ci sono anche i Subsonica

    • solo oggi
    • Gratis
    • 19 gennaio 2020
    • Piazza VIII Agosto
  • Bologna per la musica

    • dal 1 marzo 2019 al 1 marzo 2020
    • club ICON ex MUSICHIERE 
  • Botero: a Palazzo Pallavicini una inedita mostra sull'icona dell'arte sudamericana (prolungata)

    • dal 12 ottobre 2019 al 26 gennaio 2020
    • Palazzo Pallavicini
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BolognaToday è in caricamento