Riapre il Matis: "Restyling e nuova gestione, progetto completamente nuovo"

Il clubbing bolognese ritrova uno dei protagonisti degli anni passati, ma in una veste inedita

Il clubbing bolognese ritrova uno dei protagonisti degli anni passati. Lo scorso 12 ottobre il Matis ha inaugurato la stagione invernale 2018/19 con un restyling e una nuova gestione, affidata al gruppo di lavoro della Villa delle Rose di Misano Adriatico e del Peter Pan di Riccione. "Venerdì 26 ottobre un nuovo step - racconta l'organizzazione - con l’apertura della second room che godrà di un ingresso separato, un vero e proprio club all’interno di un club e con protagonista la musica house".  

"Un progetto completamente nuovo - sottolinea lo staff - che vuole contribuire a riportare Bologna e le sue offerte in termini di intrattenimento al centro del panorama nazionale ed internazionale. La città felsinea e i suoi dj sono sempre stati veri e propri punti di riferimento in ambito clubbing, serate ed eventi con protagonista la musica elettronica: è giunto il momento di tornare al centro della scena."

Il restyling è stato affidato all’architetto Marco Lucchi. Il Matis si presenta più moderno, con spazi che ne esaltano prospettiva e profondità, grazie a soundsystem, videowall e lighting; il colore dominante è il verde, con sfumature neri e diversi richiami in legno per regalare la giusta atmosfera.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

Torna su
BolognaToday è in caricamento