Le migliori mostre del 2020 a Bologna

L'arte invade la città: tante bellissime mostre sparse per i musei e i palazzi storici di Bologna

Mostre d'arte, esposizioni con contenuti multimediali, quadri emozionanti e opere che parlano di tempi lontani: un anno pieno di bellezza il 2020 visto il calendario di eventi culturali proposti. Ecco le mostre da non perdere dal 1°gennaio al 31 dicembre. 

1. Capolavori: il Polittico Griffoni di Francesco del Cossa ed Ercole de’ Roberti

Genus Bononiae. Musei nella città, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, presenta al pubblico la mostra dedicata a uno dei massimi capolavori del Rinascimento italiano: il Polittico Griffoni di Francesco del Cossa ed Ercole de’ Roberti. Un evento straordinario e di respiro mondiale che per la prima volta riunisce a Bologna dopo 300 anni, le 16 tavole originali grazie a straordinari prestiti di tutti i Musei proprietari: tutte a Palazzo Fava

A Bologna, uno dei massimi lavori del Rinascimento: l'attesissima mostra

L’evento si costituisce di due iniziative: una “Il Polittico Griffoni rinasce a Bologna” focalizzata sulla pala d’altare curata da Mauro Natale, in collaborazione con Cecilia Cavalca e con il sostegno della Basilica di San Petronio. L’altra "La Materialità dell’Aura. Nuove Tecnologie per la Tutela”, sull’operato di Factum Foundation e l’importanza delle nuove tecnologie nella tutela e nella condivisione del patrimonio culturale, curata da Adam Lowe, Guendalina Damone e il team della Fondazione.

2. Ayrton Magico

“Ayrton Magico, l’anima oltre i limiti” è la prima e unica mostra multimediale in ambito Motorsport. Un percorso tra immagini, audio, filmati e memorabilia che immerge letteralmente lo spettatore al fianco del campione Ayrton Senna, permettendogli di vivere le sue imprese sportive più incredibili. Un effetto reso possibile dalla complessa e innovativa rete di supporti digitali che caratterizzano il Museo e che hanno permesso di creare un’esposizione che garantisce un’esperienza di visita unica. Un viaggio alla scoperta delle tappe fondamentali ed altamente entusiasmanti della carriera sportiva e della vita del mago della pioggia. La magia di Ayrton continua a Imola, in una mostra che combina perfettamente storia e innovazione, mito e tecnologia.

QUI biglietti alla mostra a prezzo scontato 

3. Etruschi, viaggio nelle terre dei Rasna al Museo Civico Archeologico

A distanza di 20 anni dalle grandi mostre di Bologna e Venezia, il Museo Civico Archeologico di Bologna presenta un ambizioso progetto espositivo dedicato alla civiltà etrusca, in cui verranno presentate alcune delle principali novità di scavo e di studio rilevate negli ultimi anni. In mostra saranno riuniti circa 1400 oggetti provenienti da 60 musei ed enti italiani e internazionali, tra cui il British Museum, il Louvre, il Museé Royal d’Art e d’Histoire di Bruxelles, il Ny Carlsberg Glyptotek di Copenhagen, i Musei Vaticani e le più importanti Soprintendenze e istituzioni museali italiane.

4. "Chagall. Sogno d’amore": la mostra a Palazzo Albergati“

"Chagall. Sogno d’amore" a Palazzo Albergati, visitabile fino al 1°marzo 2020. Marc Chagall, il cui nome ebraico era Moishe Segal e quello russo Mark Zacharovič Šagal, trascritto poi in francese come Chagall (Lëzna, 7 luglio 1887 – Saint-Paul-de-Vence, 28 marzo 1985), è stato un pittore russo naturalizzato francese, d'origine ebraica chassidica. 

5. "Muntadas. Interconnessioni" a Villa delle Rose 

"Muntadas. Interconnessioni" a Villa delle Rose la prima personale in Italia di Antoni Muntadas. Da sabato 18 gennaio a domenica 22 marzo "Muntadas. Interconnessioni a Villa delle Rose" (opening 17 gennaio h 18). Villa delle Rose prosegue l’attività di valorizzazione di artisti attivi nella scena internazionale proponendo la prima personale in un’istituzione museale italiana di Antoni Muntadas (Barcellona 1942).

6. De Chirico oltre il quadro. Manichini e miti nella scultura metafisica diventa permanente

De Chirico oltre il quadro. Manichini e miti nella scultura metafisica diventa permanente! Da Gennaio 2020 la mostra "De Chirico oltre il quadro" entra a far parte della collezione permanente del Magi'900. Sospesi nello spazio e nel tempo, i misteriosi personaggi che hanno reso tanto celebre la Metafisica di Giorgio de Chirico sono stati proposti innumerevoli volte, non solo con la grafica e la pittura ma anche nella versione tridimensionale, in una produzione scultorea di cui probabilmente il grande pubblico ancora non conosce la particolare suggestione.

7. Botero: a Palazzo Pallavicini una inedita mostra sull'icona dell'arte sudamericana

Mostra prolungata. Ma stagione autunnale si preannuncia emozionante per i visitatori di Palazzo Pallavicini: le suggestive sale affrescate della storica dimora bolognese, in Via San Felice 24 a pochi passi dalle Due Torri e da Piazza Maggiore, ospita un’importante esposizione dedicata all’artista colombiano FERNANDO BOTERO. La mostra, curata da Francesca Bogliolo in collaborazione con l’artista, è promossa dal Gruppo Pallavicini S.r.l., composto da Chiara Campagnoli, Deborah Petroni e Rubens Fogacci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Basilica di San Petronio, la chiesa più grande di Bologna: 7 cose da sapere

  • Saggezza popolare: i proverbi più amati dai bolognesi

  • Prezzi case a Bologna: la mappa zona per zona

  • Covid, nuovo focolaio corriere Tnt: chiuso il magazzino, test per tutti i lavoratori della logistica

Torna su
BolognaToday è in caricamento