Don Ciotti a Castel Guelfo, per intitolare il nido comunale a Lea Garofalo

Giovedì 3 aprile 2014, ore 20.30, presso il Palazzetto dello sport di Viale Due Giugno, si svolgerà la cerimonia di intitolazione

Giovedì 3 aprile 2014, ore 20.30, presso il Palazzetto dello sport di Viale Due Giugno, si svolgerà la cerimonia di intitolazione del Nido comunale alla presenza di Don Luigi Ciotti, fondatore di “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”.

A testimonianza di un percorso avviato da alcuni anni sui principi della legalità, che ha coinvolto in maniera attiva i cittadini, soprattutto giovani, l’amministrazione comunale ha ritenuto dare un alto valore simbolico a questa intitolazione. Per questo si è scelta la figura di Lea Garofalo, mamma e vittima della ‘Ndrangheta, uccisa nel 2009 per aver scelto di essere testimone di giustizia, smascherando gli affari e i crimini interni alla sua famiglia.

L’evento è voluto dal Comune di Castel Guelfo e promosso da “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie. Presidio del Circondario Imolese Alberto Giacomelli” e “Avviso Pubblico. Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

  • Avvelenato e lasciato nel parcheggio va in coma e muore dopo 2 giorni: fermati due coniugi

Torna su
BolognaToday è in caricamento