"Oltre l'Onda": Hokusai e Hiroshige al Museo Civico Archeologico

  • Dove
    Museo Civico Archeologico
    Via dell'Archiginnasio, 2
  • Quando
    Dal 12/10/2018 al 03/03/2019
    ORARI Lunedì: 09:00 – 19:30 Martedì: CHIUSO Mercoledì - Venerdì: 09:00 – 19:30 Sabato: 10:00 – 22:00 Domenica: 10:00 – 19:30 La biglietteria chiude un'ora prima
  • Prezzo
    Intero: € 14 (prevendita € 2) Tutti gli individuali Ridotto: € 12 (prevendita € 2) Possessori biglietto Museo archeologico, visitatori da 18 a 25 anni, con documento e/o tesserino universitario, portatori di handicap, forze dell’ordine, insegnanti, Club Skira Ridotto bambino: € 5 (prevendita € 2) Bambino da 6 a 17 anni
  • Altre Informazioni
    Sito web
    oltrelonda.it

Il Museo Civico Archeologico di Bologna, dal 12 ottobre 2018 fino al 3 marzo 2019, ospiterà le opere dei due più grandi Maestri del “Mondo Fluttuante”: Katsushika Hokusai (1760 - 1849) e Utagawa Hiroshige (1797 - 1858).

La mostra HOKUSAI HIROSHIGE. Oltre l’onda. Capolavori dal Boston Museum of Fine Arts espone, per la prima volta in Italia, una selezione straordinaria di circa 270 opere provenienti dal Museum of Fine Arts di Boston. Il progetto, suddiviso in 6 sezioni tematiche, curato da Rossella Menegazzo con Sarah E. Thompson, è una produzione MondoMostre Skira con Ales S.p.A Arte Lavoro e Servizi in collaborazione con il Museum of Fine Arts di Boston, promosso dal Comune di Bologna | Istituzione Bologna Musei e patrocinato dall’Agenzia per gli Affari Culturali del Giappone, dall’Ambasciata del Giappone in Italia e dall’Università degli Studi di Milano.

L’esposizione è intesa come un proseguimento delle iniziative avviate nel 2016 per il 150° anniversario delle relazioni bilaterali Italia-Giappone, una ricorrenza che ha visto il Comune di Bologna protagonista con progetti culturali importanti come le mostre dedicate a Giorgio Morandi a Kobe, Tokyo e Iwate, e MondoMostre Skira impegnato nelle mostre Hokusai, Hiroshige e Utamaro a Palazzo Reale di Milano, Hokusai all’Ara Pacis di Roma, Capolavori di Scultura Buddhista Giapponese alle Scuderie del Quirinale a Roma, fino alla più recente Kuniyoshi. Visionario del Mondo Fluttuante al Museo della Permanente di Milano, per citarne solo alcune.
Gli anni trenta dell’Ottocento segnarono l’apice della produzione ukiyoe nota come “immagini del Mondo Fluttuante”. In quel periodo furono realizzate le serie silografiche più importanti a firma dei maestri che si confermarono - qualche decennio più tardi con l’apertura del Paese - come i più grandi nomi dell’arte giapponese in Occidente.

Tra essi spiccò da subito Hokusai, artista e personalità fuori dalle righe. Vent’anni dopo rispetto a Hokusai, Hiroshige divenne un nome celebre della pittura ukiyoe poco dopo l’uscita delle Trentasei vedute del monte Fuji

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Warhol&Friends": una mostra sulla New York degli Anni Ottanta (PROROGATA)

    • dal 29 settembre 2018 al 30 giugno 2019
    • Palazzo Albergati
  • "Vivaldi. La mia vita, la mia musica": la mostra-show sul grande compositore de “Le Quattro Stagioni”

    • dal 24 maggio al 3 novembre 2019
    • Palazzo Fava – Palazzo delle Esposizioni
  • Carracci, Guido Reni, Guercino: i pittori del Seicento bolognese in mostra

    • Gratis
    • dal 9 maggio al 13 ottobre 2019
    • FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO IN BOLOGNA

I più visti

  • "Warhol&Friends": una mostra sulla New York degli Anni Ottanta (PROROGATA)

    • dal 29 settembre 2018 al 30 giugno 2019
    • Palazzo Albergati
  • "Sotto le stelle del cinema": 56 sere d’estate in Piazza Maggiore

    • da domani
    • Gratis
    • dal 17 giugno al 14 agosto 2019
    • Piazza Maggiore
  • "Le colline fuori della porta": passeggiate ed escursioni per i colli bolognesi

    • Gratis
    • dal 24 marzo al 17 novembre 2019
    • Vari luoghi
  • Torna il cinema in piazza Maggiore: 33ª edizione con Peter Fonda, De Filippo & co

    • Gratis
    • dal 22 al 30 giugno 2019
    • Piazza Maggiore
Torna su
BolognaToday è in caricamento