“Notti magiche alle Ville e ai Castelli 2016”: Villa Smeraldi

Giovedì 30 giugno 2016, alle 21:00, presso Villa Smeraldi (via Sammarina, 35), a San Marino di Bentivoglio, si terrà il quarto appuntamento con la rassegna “Notti magiche alle Ville e ai Castelli 2016”, promossa dall’Associazione Conoscere la Musica – Mario Pellegrini.

IL CONCERTO - Protagonista del quarto appuntamento con la rassegna Notti magiche 2016 alle Ville e ai Castelli, all'interno di Villa Smeraldi, prestigiosa dimora ottocentesca presso San Marino di Bentivoglio (BO), sarà la pianista Patrizia Prati, con un recital interamente incentrato su Fryderyk Chopin, di cui eseguirà 12 Notturni e l'Andante Spianato e Grande Polacca Brillante op.22.
IL PROGRAMMA - La pianista, molto nota e apprezzata dal pubblico di Conoscere la Musica, per cui si è già esibita due volte, riscuotendo grande successo, renderà omaggio ad alcune delle più intense e apprezzate pagine pianistiche composte dal maestro polacco, quelle che, più di tutte, ne racchiudono la poetica romantica. A partire dai Notturni 1, 2 e 3 dell’op. 9, i più celebri e amati dal pubblico.

A completare la prima parte del recital sarà la serie dei primi tre Notturni dell’op.15 e il giovanile Notturno n.1 op.72.

Intrisi di un’atmosfera sospesa e quasi fuori dal tempo, i Notturni testimoniano l’assoluta devozione del maestro polacco alla ricerca della melodia, all’insegna del belcanto italiano. Composizioni carezzevoli e sentimentali che toccano le corde dell’anima ma conoscono anche accensioni di impetuosa passionalità.

A chiudere il programma, dopo i primi due Notturni dell’op. 27 e dell’op.32, sarà la trascinante vivacità dell’Andante spianato e Grande Polacca brillante op.22 in mi bemolle maggiore.

BIOGRAFIA – PATRIZIA PRATI – Si è diplomata in pianoforte con Giancarlo Cardini, in clavicembalo con Anna Maria Pernafelli al Conservatorio di Firenze e ha conseguito la laurea magistrale in Lingue e linguistica all’Università Roma Tre cum laude. Negli studi pianistici, i suoi maestri sono stati Giancarlo Cardini, Aldo Ciccolini e Andràs Schiff. Ha vinto il X Concorso Amici di Castel S.Angelo di Roma nel 1989 e ha ottenuto premi ed è stata finalista in altri concorsi pianistici nazionali ed internazionali tra cui quelli di Como, Paularo (Premio Mozart ’90), Savona e Calgary (Canada). Da molti anni si esibisce come solista nelle sale da concerto di città italiane ed europee come Roma, Parigi, Londra, Madrid, Lisbona, Monaco di Baviera. Dopo i vari concerti per pianoforte e orchestra in Italia, tra cui quello al Teatro Comunale di Bologna nel 1993, è stata invitata nel 1997 dall’Orchestra Nazionale della Radio Rumena a Bucarest per suonare il Concerto in Fa di George Gershwin. A seguito del suo esordio al Teatro Pedro Segundo di Ribeirão Preto (São Paulo - Brasile) nel 1997 e al Teatro El Circulo di Rosario (Argentina) nel 2004, è spesso invitata in America Latina per tournées di concerti solistici e con orchestra e per tenere corsi di perfezionamento pianistico. Particolarmente intensa è la sua attività cameristica e la sua incisione in prima mondiale dei due Quintetti per pianoforte e archi di Ottorino Respighi e Giuseppe Martucci con il Quartetto di Venezia per la Casa Discografica Aura (1992) ha ottenuto le cinque stelle, prestigioso riconoscimento della critica della Rivista Musica. Ha inciso inoltre due compact disc per la Casa Discografica Phoenix, uno con musiche per due pianoforti di George Gershwin insieme alla pianista Elena Pasotti (marzo 2000