Presepe vivente in dialetto bolognese

Per il 16° anno Marano celebra l’imminente Natale con un Presepe Vivente alla cui realizzazione partecipano molti abitanti della graziosa frazione di Castenaso.
Dopo le iniziali edizioni allestite secondo schemi più tradizionali, da alcuni anni si è venuta a consolidare una originale formula che dipana una trama rispettosa della tradizione religiosa proponendo testi appositamente elaborati in forma dialettale.
L’idea di un’ importante rappresentazione in cui oltre ottanta figuranti in costume spettacolarizzano la vicenda della Natività utilizzando il dialetto bolognese è piaciuta. E così, considerato il successo delle ultime rappresentazioni , anche quest’anno viene riproposto quel canovaccio ben collaudato nei suoi tratti fondamentali che, ogni volta, viene arricchito da qualche novità che s finisce per confermarsi, come è avvenuto per la gradita partecipazione del Coro dei Bambini diretto dal Maestro Crovetti.
La narrazione, sviluppata attraverso quattordici quadri, si svolge all’aperto, su di una passerella sopraelevata, utilizzando microfoni ambientali che permettono la migliore diffusione dei testi recitati e delle musiche.
Il Circolo La Stalla mette a disposizione i suoi accoglienti locali e gli ampi spazi antistanti per questo evento che ha anche una valenza benefica: il ricavato della manifestazione sarà destinato a
un progetto di sostegno allo studio di tre ragazzi africani che la comunità ha “adottato” a distanza.
Nel dodicesimo quadro della rappresentazione gli spettatori potranno inoltre entrare in scena, salire sulla passerella e depositare generi alimentari non deperibili presso la culla del Bambinello.
I doni, per il tramite della Caritas, saranno poi ceduti alle famiglie più indigenti.
Regista della complessa operazione è Luigi Mengoli che ha anche curato scenografia, testi e scelta
dei brani musicali che accompagnano la rappresentazione.
Per chi non conosce il dialetto bolognese c’è la traduzione in italiano proposta dagli stessi attori.
Tutti sono quindi invitati al Presepe Vivente che verrà messo in scena domenica 16 dicembre, nel pomeriggio, “stra al lómm e al scûr”(ore 16,30 circa ) al Circolo “La Stalla” di Marano di Castenaso, in Via della Pieve 33/a.
A partire dalle ore 15,30 ci sarà la vendita di dolci e vin brulè e la sera, finita la rappresentazione, si potranno gustare sostanziosi piatti della tradizione popolare.

A cura del Comitato Organizzatore

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Religione, potrebbe interessarti

  • Presepe vivente in dialetto bolognese

    • Gratis
    • 16 dicembre 2018
    • Circolo La Stalla - località Marano

I più visti

  • "Warhol&Friends": una mostra sulla New York degli Anni Ottanta

    • dal 29 settembre 2018 al 4 febbraio 2019
    • Palazzo Albergati
  • La mostra di Steve McCurry: "Una testa, un volto. Pari nelle differenze"

    • dal 30 novembre 2018 al 6 gennaio 2019
    • Palazzo d'Accursio (Collezioni Comunali d'Arte, Sala Farnese),
  • Alphonse Mucha a Palazzo Pallavicini

    • dal 29 settembre 2018 al 20 gennaio 2019
    • Palazzo Pallavicini
  • "Oltre l'Onda": Hokusai e Hiroshige al Museo Civico Archeologico

    • dal 12 ottobre 2018 al 3 marzo 2019
    • Museo Civico Archeologico
Torna su
BolognaToday è in caricamento