"Scusate la polvere"

Scusate la Polvere coniuga forme artistiche diverse al fine di esplorare l’affascinante universo pulviscolare: quello delle particelle visibili, attraverso il video e la performance dal vivo, ma anche quello delle particelle invisibili, i suoni e la luce.
Questo progetto è stato vincitore del Premio Speciale Zucchelli 2017, con il quale si va a riconoscere l’eccellenza di un lavoro nato in unione tra allievi dell’Accademia e del Conservatorio.
Scusate la polvere è un epitaffio di Dorothy Parker, scrittrice americana del secolo scorso, che in maniera ironica ha voluto fosse scritto sulla sua tomba. La polvere è una metafora che permette di riflettere sull’uomo, sulla vita, sulla morte:
da un lato, essa rimanda al concetto di decomposizione, distruzione, morte; dall’altro restituisce l’immagine della libertà, della dinamicità del movimento di miriadi di particelle che volteggiano nell’aria come esseri vivi in volo.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Chagall. Sogno d’amore": la mostra a Palazzo Albergati

    • dal 20 settembre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Albergati
  • Botero: a Palazzo Pallavicini una inedita mostra sull'icona dell'arte sudamericana (prolungata)

    • dal 12 ottobre 2019 al 26 gennaio 2020
    • Palazzo Pallavicini
  • Etruschi, viaggio nelle terre dei Rasna al Museo Civico Archeologico

    • dal 7 dicembre 2019 al 24 maggio 2020
    • Museo Civico Archeologico

I più visti

  • "Chagall. Sogno d’amore": la mostra a Palazzo Albergati

    • dal 20 settembre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Albergati
  • Bologna per la musica

    • dal 1 marzo 2019 al 1 marzo 2020
    • club ICON ex MUSICHIERE 
  • Botero: a Palazzo Pallavicini una inedita mostra sull'icona dell'arte sudamericana (prolungata)

    • dal 12 ottobre 2019 al 26 gennaio 2020
    • Palazzo Pallavicini
  • Art City White Night: la notte bianca dell'arte sabato 25 gennaio 2020

    • solo domani
    • Gratis
    • 25 gennaio 2020
    • Vari luoghi della città
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BolognaToday è in caricamento