I 12 eventi da non perdere questo weekend a Bologna

Concerti, locali all'aperto, sagre di paese e degustazioni, ma anche un Risiko gigante e l'apertura di una nuova mostra...questo e altro ancora per un weekend frizzante e ricco di cultura

5. SAGRA DEL MACCHERONE AL PETTINE. 

Dal 23 al 25 e poi ancora il 30 giugno e 1-2 luglio in scena la 27a Sagra del maccherone al pettine di Pieve di Cento​. 
I celebri maccheroni emiliani all'uovo sono serviti con vari condi- menti. Secondi e dolci della tradizione. Dalle 19 al parco Venturi. Pro loco 051 974593

6. CONDIMENTI FESTIVAL

24-25 giugno Condimenti festival Chef, musicisti e scrittori nel parco di Villa Salina per una festa dedicata a cibo e letteratura, quest'anno ispirata all'Origine. Primo Maggio (Castel Maggiore) | Reno-Galliera 051 8904825

Giunge alla sua 5° edizione CondiMenti, il festival dedicato al cibo e alla letteratura. Sabato 24 e domenica 25 giugno la seicentesca Villa Salina (via Galliera, 2, Castel Maggiore) e il suo splendido parco saranno il palcoscenico per una due giorni fittissima di incontri, presentazioni di libri, cooking show, laboratori per grandi e bambini, spettacoli teatrali, per celebrare il connubio tra letteratura e gastronomia. Un week end anche di gusto nel parco di Villa Salina con divertenti cooking show e una ricca offerta gastronomica. Ingresso ed eventi rigorosamente gratuiti!

7. EUGENIO IN VIA DI GIOIA IN CONCERTO

Gli Eugenio in via Di Gioia (NuFolk italiano) nascono come buskers - e dalla tradizione delle balere, dello swing e del folk italiano fino ad arrivare al nu-folk inglese di questi ultimi anni - e reinterpretano la tradizione e rivestendola di un realismo che legge con amara allegria i nostri tempi. Chiunque li abbia visti dal vivo almeno una volta ne è rimasto colpito.

8. APERTURA DELLA MOSTRA "1143 LA CROCE RITROVATA DI SANTA MARIA MAGGIORE". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Organizzata dai Musei Civici d'Arte Antica dell'Istituzione Bologna Musei, in collaborazione con l'Arcidiocesi di Bologna, l'esposizione è dedicata alla croce ritrovata nell'ottobre 2013, durante i lavori di pavimentazione del portico della chiesa di Santa Maria Maggiore e nasce dall'occasione di esporre per la prima volta al pubblico questo prezioso esemplare di croce viaria a seguito del restauro eseguito da Giovanni Giannelli (Laboratorio di restauro Ottorino Nonfarmale S.r.l.).
Per meglio valorizzare e contestualizzare la croce ritrovata, il percorso espositivo propone una selezione di altri 14 pezzi tra cui i calchi di altre croci viarie perdute o non più visibili nelle collocazioni originarie, codici miniati dell'XI e XII secolo, tavolette d'avorio e preziose opere di oreficeria, esempi della cultura artistica diffusa nella città felsinea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 29 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Cornavirus Emilia-Romagna, bollettino 27 marzo: contagi +772, altri 93 morti

  • Coronavirus, A Bentivoglio le maschere da snorkeling diventano respiratori e protezione per i medici

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 31 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 27 marzo: i dati, comune per comune

Torna su
BolognaToday è in caricamento