Corsi di cucito: una tradizione che resiste nel tempo

Le mode e i tempi cambiano ma gli appassionati di ago e filo resistono all'avanzare delle tecnologie, e realizzando veri capolavori

Ago e filo: una tecnica di cucito considerata una vera e propria arte, che ben si distingue dal ricamo.

Il cucito

Il cucito prevede un grosso lavoro da parte dell'ago, capace di riunire come se nulla fosse pezzi di stoffa. Una vera e propria arte tramandata spesso da nonne e zie che erano in grado di realizzare in breve tempo dei veri e propro capolavori. Netta la differenza tra cucito e ricamo, perché quest'ultimo descrive la capacità di fare decori e disegni. Il cucito oggi è un'arte di tendenza, tanto che nelle piccole e grandi città non è difficile trovare nuove botteghe di sarti, o piccole boutique che propongono capi d'abbligiamento rigorosamente cuciti a mano.

Il cucito a macchina

La nascita della macchina da cucire ha radici controverse, perché brevetti su macchinari in grado di riprodurre quest'arte sono stati depositati da più persone, dal 1775 in poi. Sicuramente questi apparecchi hanno subito grandissime evoluzioni, passate dalla manovella al pedale, al motore elettrico. Oggi, se si ha un minimo di manualità e qualche competenza di base, utilizzare macchine da cucire è quasi un gioco da ragazzi.

Corsi di cucito a Bologna

Alcuni corsi di cucito tra i più quotati dagli utenti del web, attraverso una ricerca Google:

Atelier Il Seme Segreto via Dionisio Calvart 

Cucito Cafe in via Augusto Romagnoli

Cucilandia Bologna in via Carlo Jussi a San Lazzaro di Savena

Associazione Cuci che ti passa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gaggio: finiti i lavori nelle scuole, pronta la piscina che si scopre in estate

  • Lavoro: le lauree più richieste nel 2020

  • San Benedetto Val di Sambro: al via il corso d'italiano per mamme

  • Appennino: nelle biblioteche torna 'Nati per leggere' per bambini 0 - 3 anni

Torna su
BolognaToday è in caricamento