Energia: apre sportello informativo del Comune per imparare a risparmiare

Al via il 9 febbraio il Punto Informazioni Energia, uno sportello informativo gratuito che fornirà consulenze a cittadini e imprese per la creazione di una cultura diffusa sul risparmio energetico

Al  via  lunedì  9  febbraio  il  Punto Informazioni Energia, uno sportello informativo  promosso  dal  Comune  di  Bologna, che fornirà  consulenze  a  cittadini e imprese per la creazione di una cultura diffusa sul risparmio energetico.
Il  Punto Informazioni Energia è realizzato in convenzione con HERA e CNA e sarà  incardinato  nelle  attività dello Sportello Unico per l'Edilizia del Comune di Bologna che ha sede in Piazza del Liber Paradisus 10, a Bologna.
Cittadini  e  imprese  potranno  fruire  del  Punto  Energia dal 9 febbraio inoltrando le proprie domande attraverso un modulo reperibile e compilabile sia  in  forma cartacea presso lo Sportello Edilizia del Comune, che online sul sito www.paes.bo.it o telefonando allo 051 299233.
Una  volta  ricevuto  il  modulo,  lo  staff  del  Punto Energia contatterà l’interessato  per  proporre  alcune  date  utili  ad incontrare il tecnico specializzato selezionato in base alle richieste avanzate.

Il  numero telefonico dedicato, lo 051 299233, messo a disposizione da CNA, sarà  in funzione dal lunedì al giovedì dalle 11 alle 13 e dalle 15,30 alle 17,30.  Nei  restanti orari e giorni ci sarà un risponditore automatico che ricorderà  agli  utenti  le fasce di reperibilità e comunicherà l’indirizzo della  pagina  web  da  cui  sarà  possibile inviare autonomamente i propri quesiti.
Una  volta  raccolte  le  richieste,  il  personale del Punto Energia potrà valutare,  assieme  agli  utenti  che  esprimono esigenze informative molto
simili  tra  loro,  se  organizzare  appuntamenti  individuali  (di  durata temporale  più  limitata)  o  se  condividere  l’approfondimento  con altri utenti,  in  modo  da  avere  più  tempo  a disposizione e confrontarsi con situazioni similari. Tutte le richieste saranno soddisfatte entro 15 giorni dal  ricevimento della scheda compilata, per mezzo di contatti telefonici o telematici.

Il  servizio  di  sportello,  rivolto  a  cittadini  ed  imprese  a  titolo totalmente  gratuito, si pone l’obiettivo di fornire informazioni precise e dettagliate  sul  risparmio  energetico  sia dal punto di vista tecnico che economico. Infatti, il Punto Informazioni Energia si avvarrà del contributo di esperti in grado di fornire al cittadino un servizio di consulenza sulle seguenti tematiche: le  tipologie  di interventi realizzabili per contenere i consumi di gas ed elettricità e per l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili le  diverse  tecnologie disponibili sul mercato per attuare tali interventi di risparmio energetico; il  sistema  di  incentivi  applicabili ai diversi interventi: informazioni aggiornate   su   detrazioni  fiscali,  agevolazioni  per  l’uso  di  fonti rinnovabili, elenco dei bandi disponibili; la valutazione del rapporto costi/benefici stimato in base ai dati relativi agli edifici forniti dall’utente.

I  tre  soggetti  coinvolti  nel  progetto (Comune di Bologna, CNA ed HERA) hanno  ruoli  e  compiti  ben  differenziati,  attribuiti  da  una apposita convenzione della durata di due anni e rinnovabile per altri due.
Il Comune sostiene il progetto mettendo a disposizione gli spazi e realizzando l'attività di comunicazione necessaria a dare ampia informazione sul progetto.
CNA, il cui target principale saranno cittadini e PMI, curerà e condurrà il Punto  Energia anche attraverso la gestione dei quesiti  e delle richieste.
Inoltre  Cna  si mette a disposizione per intervenire nei quartieri e anche nelle  assemblee  di  condominio  facendo informazione sulle opportunità in tema di risparmio energetico.
Hera  realizzerà  azioni rivolte al solo target della grande industria, con oggetto  la  promozione dei “certificati bianchi” come valido incentivo per interventi  di  efficienza  energetica  e  all'effettuazione   di  diagnosi energetiche  in  risposta  agli  obblighi  derivanti del Dlgs. 102/2014. Le informazioni  saranno  fornite  attraverso  la predisposizione di materiale informativo, colloqui telefonicied eventuali sopralluoghi nelle aziende. Le  risposte  a  cittadini  e imprese verranno fornite durante appuntamenti presso lo sportello Unico per l’edilizia.
Urban  Center Bologna, infine, sta attuando un potenziamento strategico dei suoi  canali di comunicazione attraverso una newsletter mensile dedicata al Piano  d'Azione  per  l'Energia Sostenibile (PAES) e al rinnovo del portale web  dedicato.  In  questo  modo  si  intende promuovere e far conoscere le attività del Punto Energia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio di Vasco Rossi Lorenzo si è sposato: tutta la felicità in una foto

  • Castenaso: morto Dino, il re della pasticceria

  • Cerca di fuggire dalla gazzella dei carabinieri con l'apecar: è ubriaco

  • Dramma a Pianoro: 50enne trovato morto in albergo

  • Tre appartamenti all'asta in via Amendola: il bando Invimit scade il 20

  • Ludopatia e chiusura centri scommesse: "Costretto a licenziare, ora disoccupato anche io"

Torna su
BolognaToday è in caricamento