"Comuni ricicloni": Casalecchio e Persiceto tra i più virtuosi, Bologna resta indietro

Così l'analisi di Legambiente che oggi ha premiato i Comuni virtuosi nella gestione rifiuti

Si è tenuto oggi a Bologna il convegno conclusivo e la contestuale premiazione della nona edizione di “Comuni Ricicloni dell’Emilia-Romagna”, edizione regionale della iniziativa che premia i migliori risultati conseguiti nel 2015 dalle amministrazioni comunali in tema di gestione dei rifiuti urbani.
I risultati delle amministrazioni premiate oggi – sottolinea Legambiente – "confermano i continui passi avanti nella corretta gestione dei rifiuti in Emilia-Romagna": sono infatti 41 le amministrazioni sopra il 75% di RD (solo 19 l’anno precedente), con ben 52 comuni che smaltiscono meno di 150 kg/abitante all’anno, con una media regionale di oltre  262 kg/ab (valore che era di 380 kg/ab solo nel 2008).
Allo stesso tempo però, il colpo d’occhio sui dati 2015 mostra un grande disparità tra Comuni: la forbice esistente tra le realtà di punta e gli altri è significativa. Tra la raccolta differenziata all’87% di Medolla ed il gran numero di comuni sotto il 60% od il 50%; tra i 59 kg/ab mandati a smaltimento dal cittadino di Soliera nel 2015 ed il valore medio di 262 kg/ab sull’intera Emilia Romagna.

Forti inoltre le differenze tra l’Emilia e la Romagna dove ancora sono rarissimi i “Comuni Ricicloni”:  Parma col 71% di RD smaltisce 152 kg/ab mentre le due città contermini di Reggio e Piacenza mandano a smaltimento circa il doppio dei rifiuti procapite.

Resta storicamente indietro Bologna, "capoluogo di regione che- evidenzia Legambiente  - non riesce a fare il salto di qualità richiesto; una svolta che consentirebbe di aumentare i risultati di raccolta differenziata e contemporaneamente ridurre lo smaltimento pro capite dell’intera Regione che significa anche diminuire la necessità di impianti di smaltimento come discariche ed inceneritori."

Tra i premiati nella categoria dei Comuni sopra i 25.000 abitanti troviamo, per il quinto anno consecutivo, Fidenza (PR) che registra il minor quantitativo di rifiuti totali smaltiti, seguito da Casalecchio Reno.Confermati anche il primo posto di San Giovanni in Persiceto per la maggior percentuale di raccolta differenziata, di Piacenza per la miglior raccolta differenziata della carta e di Riccione (RN) per la maggior quantità di organico raccolto.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Incidente tra Bologna e Zola: scontro scooter-Suv, morto il centauro

Torna su
BolognaToday è in caricamento