Abbonamenti TPER e Trenitalia: come ottenere i rimborsi sull'acquisto

Riservata ai cittadini residenti nei Comuni interessati da attività di estrazione di idrocarburi: chi ne ha diritto, tutte le info

La Regione Emilia-Romagna, dopo averla concordata con il Ministero dello Sviluppo Economico e dell’Economia (Delibere di Giunta regionale n. 1223/2017 e 115/2018) ha riconosciuto un’agevolazione riservata ai cittadini residenti nei Comuni interessati da attività di estrazione di idrocarburi. Tale agevolazione consiste in una quota di rimborso sull’importo di acquisto dell’Abbonamento Annuale al trasporto pubblico per il periodo 2017/2018. L’iniziativa sarà in vigore anche per gli abbonamenti annuali 2018/2019, pertanto in caso di nuovo acquisto di abbonamento annuale sarà possibile usufruire nuovamente di una successiva quota di sconto.

Chi ne ha diritto e percentuale di rimborso

Hanno diritto al rimborso i titolari di abbonamenti ANNUALI acquistati tra il 1 Agosto 2017 ed il 31 Maggio 2018. Avrà diritto al rimborso anche chi acquisterà un abbonamento annuale tra giugno 2018 e luglio 2019.

- Sono esclusi dall’agevolazione gli abbonamenti il cui costo sostenuto dall’utente, sia inferiore a 50€. 

- Non rientrano nella quota rimborsabile le spese di emissione della card Mi Muovo (5 €) e le spese amministrative per l’eventuale rateizzazione dell’abbonamento.

I comuni coinvolti:

Alto Reno Terme (20%), Castel di Casio (20%), Gaggio Montano (30%), Imola (20%), Lizzano in Belvedere (30%), Medicina (50%), San Benedetto Val di Sambro (20%), Valsamoggia (20%). 

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Incidente a Sasso: scontro camion-corriera, passeggeri bloccati vicino il bordo della rupe

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

  • Furto nella notte: ricco bottino dei ladri nell'azienda in fallimento

Torna su
BolognaToday è in caricamento