Ozzano, in via Impastato un nuovo parco da 50mila mq

Un ambizioso progetto, il vicesindaco: “Sarà realizzato quello che abbiamo definito parco-campagna e saranno messi ‘a sistema’ alcuni degli spazi verdi della città”

L’avvio dei lavori / Foto Comune di Ozzano

Sono partiti i lavori nel parco di via Impastato a Ozzano, dove è prevista la realizzazione di una nuova ciclopedonale e piazzole belvedere. Un progetto ambizioso, spiegato nel dettaglio dal vicesindaco, nonché assessore ai Lavori Pubblici, Mariangela Corrado: “Con questo progetto - spiega -  l'Amministrazione comunale intende realizzare un sistema di verde pubblico che si configura come "parco campagna" per una fruizione che si caratterizza grazie alla qualità paesaggistica e naturalistica del contesto che attraversa. Questo intervento pone ‘a sistema’ alcune aree pubbliche, a partire dal parco della vita di via don Minzoni fino alla nuova area in corso di realizzazione. Un progetto grazie al quale sarà possibile fare  passeggiate che dall'ambito urbano arrivano  e permettono di godere del contesto pedecollinare, in buona parte ancora agricolo e incontaminato".   

Il progetto: L'area verde interessata dai lavori è quella compresa fra via Impastato e via Galvani,  che costeggia il Rio Marzano. Unito al vicino parco Cevenini e al parco della Vita , lo spazio andrà a comporre un sistema di aree verdi dell'estensione di circa 50mila mq , unendo tutta la parte ovest del capoluogo. I lavori riguarderanno la sistemazione del nuovo parco che assumerà così un ruolo di collegamento tra le due aree esistenti - spiegano dal Comune- offrendo inoltre anche panorami mozzafiato grazie alla sua dislocazione in quota, aperta verso tutto il vallone del Rio Marzano. Gli interventi in  progetto intendono innanzitutto mantenere il carattere paesistico/rurale dell’area, ma allo stesso tempo offrire motivi di sosta, attraverso un sistema di percorsi in calcestre,  materiale naturale e drenante, autocompattante, e di piazzole belvedere con pedane di legno rivolte al panorama. 
Il nuovo parco avrà anche tanto verde: ad esempio, in via Galvani, sono presenti diversi esemplari di alberi dei “nuovi nati”, disposti in filari doppi e paralleli alla fascia residenziale. Qui verranno collocate piazzole di sosta e un pergolato, con panchine, muri-panca e sedute. Questo settore del parco è collegato direttamente a viaj Galvani, e quindi al sistema di parcheggi pubblici e di percorsi ciclopedonali che la costeggiano fino a raggiungere il vicino parco Cevenini, che verrà arricchito con la realizzazione di una postazione multifunzionale a uso palestra outdoor.                          
                                                                                                                                                 Dall’ambito di accesso del parco di Via Impastato si estende verso il Rio Marzano una trama di percorsi in calcestre:quello principale, che discende diretto al rio, riprende un tracciato rurale affiancato da alberi e arbusti. Da qui si staccano rami secondari trasversali che portano ad alcune pedane panoramiche in legno. A valle, seguendo il corso dell’alveo del rio, sarà realizzato un percorso di maggiore ampiezza che si collegherà  con il vicino Parco della Vita. Il progetto prevede anche la possibilità di realizzare delle aree ortive accessibili e collegate fra loro con percorsi in calcestre la cui collocazione verrà condivisa con i cittadini residenti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

Torna su
BolognaToday è in caricamento