Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Più piste ciclabili e riqualificazione: la Regione finanzia la mobilità a due ruote

Si tratta di 20 progetti, quattro in provincia di Bologna: Medicina, Calderara, Castello D'Argile e San Giovanni in Persiceto

 

La Regione Emilia-Romagna aiuta i sindaci a costruire le piste ciclabili. Con i circa cinque milioni di investimenti si realizzeranno 20 progetti di collegamento nei Comuni piccoli e medi, un po' in tutta la regione: quattro in provincia di Bologna (a Medicina, Castello d’Argile, San Giovanni in Persiceto, Calderara di Reno), cinque nella provincia di Forlì-Cesena, due nel modenese, tre nel reggiano, due nel piacentino, due in provincia di Ferrara e, infine, uno a Colorno (Pr) e uno a Misano Adriatico (Rn).

Gli interventi sono stati presentati oggi in Regione, alla presenza dei sindaci dei comuni interessati. Si va dalla realizzazione delle piste ciclabili alla riqualificazione e messa in sicurezza dei singoli tratti, dalla segnaletica al riassetto della viabilità.

Si aggiungono agli oltre 30 finanziati dalla Regione poche settimane fa con quasi 3 milioni di euro per altrettanti Comuni al di sotto dei 50mila abitanti, per cantieri relativi a spazi urbani, strade, centri polivalenti e per il volontariato, sport e ulteriori opere sulla ciclo-pedonalità.

Nel dettaglio

A Medicina si realizzerà un percorso ciclopedonale in via Saffi, grazie alla riqualificazione della via. Sempre in provincia di Bologna, un'altra pista ciclabile sarà realizzata tra Castello d'Argile e la frazione di Mascarino-Venezzano. Si parte con l'attuazione del primo stralcio dal centro storico di Castello D'Argile a via Maddalena (Zona impianti sportivi).

A San Giovanni in Persiceto, poi, il progetto è quello di fare un collegamento circolare tra la stazione ferroviaria, l'ex zuccherificio, la zona residenziale "accata", il polo scolastico e la zona ospedaliera. Si realizzerà il tratto in via Biancolina dal civico 1/A al 13/C.

Infine a Calderara di Reno sorgerà sarà realizzata la pista ciclabile Longara-Castel Campeggi.

I Numeri

Con una quota di spostamenti sulle due ruote doppia rispetto al resto d’Italia - 10% contro una media nazionale del 5% - l’Emilia-Romagna è tra le Regioni più virtuose nel campo della mobilità ciclistica e punta a rafforzare questo primato. Negli ultimi tempi, grazie alla spinta decisiva della legge regionale sullo sviluppo della ciclo-pedonalità, si è registrato un significativo incremento dei percorsi ciclabili in tutti gli ambiti, urbani ed extraurbani.

Anche nell’ambito della realizzazione di alcune ciclovie regionali (Destra Po, Adriatica, Francigena, Sole, Emilia), sono proseguiti gli
interventi da parte di enti territoriali (Comuni, Province, Città Metropolitana di Bologna), per una rete regionale di piste ciclabili che, comprese quelle urbane, ha ormai raggiunto la lunghezza complessiva di 1.120 km su un totale di 3800 km di rete regionale pianificata.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento