Basket city, cinque giocatori-simbolo della storia della Fortitudo

Da Shull a Myers, alcuni dei protagonisti che hanno fissato il mito della Effe sotto le Due Torri

Basket city. Questo l'appellativo che, storicamente, si usa quando si parla di pallacanestro a Bologna. In origine erano ben sei le squadre di basket che giocavano sotto le due torri. Il derby per antonomasia però è sempre stato Fortitudo-Virtus, una sfida che per anni si è rinnovata, fino a toccare quota 105 gare disputate.

Basket city, cinque giocatori-simbolo della storia della Virtus

Nata formalmente nel 1962 e considerata la squadra più popolare, da sempre ha duellato con la sua acerrima avversaria, la Virtus, una società ritenuta più vicina agli ambienti della borghesia e del ceto medio-alto. Nel 2005 il secondo dei due scudetti nel palmares per la Effe scudata, poi una lunga stagoine di alti e bassi, fino alla tempesta societaria che la dovette far ricominciare dai campionati dilettanti regionali. Solo nel 2012, al termine di una lunga vicenda fallimentare, i biancoblu ripresero a giocare nel campionato nazionale. Qui di seguito abbiamo raccolto una selezione dei giocatori più significativi per la storia fortitudina, campioni che hanno segnato la 'golden era' della formazione dell'Aquila.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Esce di strada, l'auto finisce nel canale: c'è un morto

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Perturbazione meteo, previsione nevicate: Autostrade mette in guardia

Torna su
BolognaToday è in caricamento