Affitti: fondi della Regione per bolognesi in ritardo con i pagamenti

La Regione Emilia Romagna destina un fondo perduto agli inquilini morosi colpiti dalla crisi economica. La morosità non può superare i 12 mesi e gli 8.000 euro per le case nel territorio del Comune. Ecco le info utili

La Regione aiuta i bolognesi che, colpiti dalla crisi economica, si trovano in ritardo con il pagamento dell'affitto di casa. Si tratta di un fondo di salvaguardia con contributi a fondo perduto erogati dalla Regione .

E' la misura principale, insieme ad un fondo di garanzia, prevista dal protocollo anti-sfratti, che rinnova l'accordo di un anno fa. Lo hanno sottoscritto Comune, Prefettura, la Regione Emilia-Romagna, la Provincia, Comuni dell'area metropolitana, istituti di credito, fondazioni bancarie, sindacati degli inquilini, le associazioni dei proprietari e il Tribunale.

LIMITI DEL RIMBORSO. La morosità complessiva - si legge nel documento che spiega il meccanismo dell'accordo - non può superare i 12 mesi, gli 8.000 euro per le case nel territorio del Comune di Bologna, 6.500 per gli altri Comuni ad alta tensione abitativa, 5.500 per tutti gli altri immobili.

Aumentata del 5% per le spese legali, viene decurtata del 20%, cifra a cui il proprietario rinuncia. Il rimanente 80% è coperto per la metà da un contributo a fondo perduto (non superiore a 3.000 euro per Bologna, 2.300 altri comuni e 2.000 per gli altri immobili).

Queste risorse vengono prese dal fondo di salvaguardia, a cui provvede la Regione per 400 mila euro, e che viene gestito dalla Provincia.

CHI NE BENEFICERA'. A beneficiarne saranno gli inquilini che dal primo gennaio 2009 hanno subito una riduzione del reddito per gli effetti della crisi (licenziamento con giustificato motivo, accordi con riduzione dell'orario di lavoro, cassa integrazione). Per quanto riguarda il debito residuo, gli inquilini potranno richiedere agli istituti bancari l'apertura di una linea di credito che copra fino ad un massimo del 50% della somma residua. Erogato al tasso di provvista, è integralmente garantito dal fondo di garanzia, pari a 500 mila euro, cui concorrono le fondazioni bancarie.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Elezioni Regionali Emilia-Romagna, i risultati: Bonaccini vince e va oltre il 50 per cento

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • Regionali Emilia Romagna, le Sardine festeggiano e escono di scena: "Non siamo nati per stare sul palcoscenico. E' tempo di tornare alle nostre priorità"

  • Incidente, scontro frontale a Castel Guelfo: 24enne grave al Maggiore

  • Lunga giornata di voto in Regione. Boom alle urne, oltre il 70% a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento