Un faro in montagna? Esiste a Gaggio Montano

Sul Sasso di Rocca domina tutta la vallata e nel corso del tempo è diventato una vera attrazione turistica

Il faro a Gaggio Montano

Edificato sul Sasso di Rocca, si erge alto un faro. Siamo a Gaggio Montano, Comune dell'Appennino Bolognese, dove non tutti sanno che esiste un faro in mezzo al verde.

Si tratta di un monumento dedicato ai caduti delle due guerre mondiali, precisamente in in onore ai Caduti sul Sasso di Rocca, un’enorme pietra che domina tutta la vallata: l'unico in Italia a essere presente in un territorio montano.

Oltre ad essere  luogo della memoria, nel corso del tempo è diventato un luogo di grande attrazione turistica, insieme a tanti altri punti di interesse fra cui  "Il Ponte", il borgo originario di Gaggio dove sono da segnalare, oltre la Ca’ del Ponte con un parco ricco di essenze pregiate, la Casa Tanari (secc. XIII-XIV, rimaneggiata), al cui cortile si accede per un arco cinquecentesco, e la Casa Capponi (orig. sec. XV). Più in basso è l’antica Rocca trasformata nella seconda metà del ‘500 nella dimora dei Capacelli (poi Albergati Capacelli) che conserva ancora interessanti ambienti trecenteschi e brani di affreschi fra i quali una Madonna con Bambino e santi (inizi sec.XV).


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Elezioni Regionali Emilia-Romagna, i risultati: Bonaccini vince e va oltre il 50 per cento

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • Regionali Emilia Romagna, le Sardine festeggiano e escono di scena: "Non siamo nati per stare sul palcoscenico. E' tempo di tornare alle nostre priorità"

  • Lunga giornata di voto in Regione. Boom alle urne, oltre il 70% a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento