Coronavirus, solidarietà digitale: dove vedere film, serie e contenuti gratis

L'iniziativa è del Ministero per l'Innovazione, Tecnologica e la Digitalizzazione, con il supporto tecnico dell’Agenzia per l’Italia Digitale

Stare a casa è l'imperativo del Governo per cercare di contrastare il dilagare del Coronavirus. Ma cosa fare ? Come trascorrere il tempo ? Nessun problema,  c'è Solidarietà Digitale,  l'iniziativa del Ministero per l'Innovazione, Tecnologica e la Digitalizzazione, con il supporto tecnico dell’Agenzia per l’Italia Digitale.

Imprese e associazioni hanno messo, e metteranno, a disposizione di tutti vari servizi gratuiti. Una piattaforma nata per far fronte alle esigenze dei primi residenti nelle zone rosse d'Italia: situazione che poi è stata estesa a tutta la Nazione.

I servizi

Imprese e associazioni aderenti hanno messo a disposizione servizi che hanno l'obiettivo di migliorare la vita quotidiana delle persone. I servizi permettono di lavorare da remoto, leggere gratuitamente un giornale o un libro, fare formazone grazie a piattaforme di e-learning e vedere film, serie e vari contenuti gratis 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Film e contenuti gratis

Sul sito nientepopcorn.it sono riportate tutte le piattaforme legali e autorizzate che permettono di vedere film o serie gratis, ma l'elenco è in continuo aggiornamento perchè privati e imprese possono sempre aderire, compilando appositi modelli:

  1. RAI PLAY è la piattaforma multimediale della Rai che permette di vedere centinaia di contenuti, in diretta, oppure on demand. Oltre al live streaming dei programmi Rai, sul catalogo RaiPlay è disponibile praticamente tutta la programmazione tv (film e telefilm) trasmessa sui canali Rai del digitale terrestre. Gran parte dei contenuti trasmessa in tv entra in archivio, viene suddivisa per genere e rimane a disposizione. Una piccola selezione resta consultabile solo per i 7 giorni successivi alla messa in onda televisiva. Dal sito raiplay.it; attraverso l’app RaiPlay disponibile per tablet, smartphone e smart tv. Costi: normalmente, RaiPlay offre tutti i suoi contenuti in maniera gratuita. Dal 10 marzo si accede al catalogo senza registrazione.
  2. INFINITY Il servizio di streaming online on demand del gruppo Mediaset comprende canali live e un catalogo con contenuti a richiesta. Programmi dal vivo e un catalogo con film e serie tv. Solitamente, i clienti Infinity possono usufruire del bonus Infinity Premiere, cioè un’anteprima cinematografica a settimana. Si accede dal sito infinitytv.it. Di solito, Infinity dà la possibilità di usufruire di un periodo di prova gratuita di 30 giorni. L’abbonamento prepagato, rinnovabile, costa €7,99/mese. Agevolazione per il periodo di emergenza: dal 7 marzo, chi si registra su infinitytv.it può usufruire del servizio gratuitamente per due mesi. Nota: come sempre, quando si usufruisce dei periodi di prova gratis, bisogna inserire i dati di una carta di credito attiva. L’azienda preleva una cifra poco più che simbolica (in questo caso, €0,01), per rendere attivo il servizio.
  3. AMAZON PRIME VIDEO Il catalogo Amazon Prime Video contiene film e serie tv. Come Netflix, anche Prime Video produce in autonomia film e serie tv Amazon Originals. Ma, sulla piattaforma, sono disponibili anche produzioni esterne. Dal sito primevideo.com; attraverso l’app Prime Video disponibile per tablet, smartphone e Smart Tv. I telecomandi di alcune marche di Smart Tv, hanno un bottone Prime Video, per entrare subito nell’app Prime Video pre-installata sul televisore. Di solito, Prime Video dà la possibilità di usufruire di un periodo di prova gratuita di 30 giorni. Il servizio è totalmente gratis per chi sottoscrive un abbonamento al servizio Amazon Prime (€3,99/mese, oppure €36/anno). Agevolazione per il periodo di emergenza: Amazon mette gratuitamente a disposizione degli utenti residenti in zona rossa la piattaforma di streaming Prime Video fino al 31 marzo 2020.
  4. STREAMING DI COMUNITÀ (OPEN DDB) Lanciato il 7 marzo, lo streaming di comunità di Open DDB è un progetto che propone un servizio che intende “ribadire il valore della cultura dal basso e della sua diffusione”. OpenDDB è promosso dell’associazione culturale SMK Videofactory ed è il primo portale europeo in Creative Commons che supporta la circolazione di opere indipendenti (libri, film, musica), attraverso la distribuzione on-demand. Offre video, film e documentari indipendenti. Si accede dal sito openddb.it. Durante il periodo di emergenza Open DDB offre tutti i suoi contenuti gratis.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 2 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 29 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 31 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 29 marzo: contagi +736, altri 99 morti

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 2 aprile: +546 contagi, si contano ancora 79 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento