Montagnola, 3 curiosità sul parco nel cuore di Bologna

Fu teatro di grandi eventi storici, ma ebbe origine quasi per caso. Tre curiosità che vedono protagonista uno dei parchi urbani più grandi della città

Un parco urbano, dalle storie singolari. La forma odierna del parco più centrale della città è, come spesso accade una eredità composita di trasformazioni successive. Originariamente area degradata, è stata adibita a parco a partire dal’600. Attualmente ospita, oltre alla passeggiata, una scuola d’infanzia e una scuola elementare.

Qui di seguito tre curiosità sulla Montagnola.

Discarica.

A partire dal 1662 l’area, sopraelevata rispetto a quelle circostanti perché dal Medioevo deputata all’accumulo di macerie e rifiuti, venne destinata a uso pubblico: in parte occupata da orti e colture di gelso, per il resto era dotata di ampi viali e di un piazzale centrale a disposizione dei visitatori. 

(clicca su continua -->)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Neve in arrivo, non solo in Appennino: "Fiocchi anche in collina e possibili sorprese in pianura"

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

Torna su
BolognaToday è in caricamento