Porretta Terme: le acque termali e la leggenda del bue

Le prime tracce scritte sulle terme si hanno a partire dal XII secolo in numerosi documenti...

Le antiche terme

Porretta Terme è nota per le sue acque termali, ma come furono le proprietà di quest'acqua?

C'è un'antica leggenda che narra di un bue ammalato, incapace di reggere l'aratro e lasciato libero dal suo padrone, che si dissetò alla fonte termale e ritrovò il suo vigore. Dopo poco il bue guarì completamente, diventanto l'emblema delle Terme di Porretta.

In realtà, i testi storici affondano le radici della scoperta delle terme in epoche lontane, ma le tracce si persono nel tempo.

In realtà, solo a partire dal XII secolo, Porretta e le sue terme cominciano ad essere citate in numerosi documenti, e dalla seconda metà del Trecento si intensifica in maniera sempre maggiore l'interesse per i bagni.

Fonte: AppenninoBolognese

Porretta Terme

Porretta Terme si trova a ridosso della valle del fiume Reno, e dista 59 chilometri dal capoluogo. E' raggiungibile tramite la strada statale 64 Porrettana e la linea ferroviaria. Da sempre meta estiva, e non solo, dei bolognesi, da qui è possibile ammirare panorami mozzafiato, passeggiare nel verde e rilassarsi a 360 gradi. Un'oasi di pace a poca distanza dalla città, un gioiello bolognese amato anche dai turisti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • Camion a fuoco lungo l'A1: due Vigili del Fuoco feriti dopo uno scoppio

  • Guidano un'auto rubata, fanno un incidente e scappano: hanno entrambi solo 14 anni

Torna su
BolognaToday è in caricamento