Mangiare il pesce a Bologna, cinque ristoranti scelti per voi

Poche sono le cucine che propongono pesci di acqua dolce, molto più frequenti invece i ristoranti che fanno del pescato marittimo di giornata il cuore pulsante del menuù

La cucina di Michelemmà - foto sito web ristorante

Si sa, Bologna non è città di mare. In compenso, grazie anche a “innesti” provenienti dalle regioni costiere di tutta Italia, la città felsinea ospita una serie di ristoranti di pesce più che dignitosa. Poche sono le cucine che propongono pesci di acqua dolce, molto più frequenti invece i ristoranti che fanno del pescato marittimo di giornata il cuore pulsante del menù. Abbiamo selezionato per voi quelli dentro porta, se non altro perché una volta usciti dalla città le alternative aumentano notevolmente. Ecco quelli che proponiamo.

Michelemmà – Via Riva di Reno 60 (Zona Lame)

Molto centrale, un ristorante di cucina campana specializzato in pietanze di mare. Chi non ama il pesce può scegliere tra diverse pizze veraci. Il locale è molto aperto, anche se con qualche tavolo di troppo. Piatti consigliati sono l’antipasto di ostriche e la grigliata “Michelemmà”. A completare, una discreta scelta di vini. Parcheggio possibile, ma attenzione ai fine settimana.

Orari:
12:00 – 14:30, 19:00 - 23:45
Chiuso il lunedì

Info: 051521154

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: riminese ricoverato, aveva volato dal Marconi. Positivo anche un altro passeggero dello stesso volo

  • Coronavirus Emilia Romagna, le scuole restano chiuse? Venturi: "Ancora non si è deciso"

Torna su
BolognaToday è in caricamento