Cine-turismo: ecco tutti i set dei fim girati in Regione

11 percorsi per promuovere un territorio "a naturale vocazione cinematografica". Tutti gli itinerari

Pasolini in via Rizzoli_Foto Regione

Cine-itinerari a Bologna, Rimini, Reggio Emilia e Parma nel segno di Pasolini, Fellini e Guareschi. 11 percorsi in tutta la regione per promuovere un territorio "a naturale vocazione cinematografica".

I percorsi di Cine-turismo sono stati presentati in una conferenza stampa tenuta dagli assessori regionali al turismo, Andrea Corsini, e alla cultura, Massimo Mezzetti.

Per Pasolini Bologna ha “l’aria barbaricamente azzurra sul cotto”, Rimini per Fellini è un “vuoto aperto sul mare” mentre tra Parma e Reggio, raccontava Guareschi, “succedono cose che non succedono in nessun’altra parte del mondo”.

Il cinema, le sue storie e i suoi autori possono svelare un territorio e la sua ricchezza in un modo unico. Da questa consapevolezza e per volontà degli assessori regionali al Turismo, Andrea Corsini, e alla Cultura, Massimo Mezzetti, nascono i primi tre itinerari di cine-turismo per condurre i viaggiatori in luoghi evocativi di set cinematografici o che sono stati importanti per la vita o l’universo creativo di un autore e promuovere l’Emilia-Romagna in un modo nuovo, con gli occhi dei grandi personaggi che qui hanno avuto i natali.

I film

Potrebbe interessarti

  • La mappa degli outlet a Bologna: dove fare ottimi affari

  • Ogni quanto vanno lavate le lenzuola?

  • Dermatologia: una bolognese premiata al congresso mondiale

  • Come combattere il caldo: consigli e rimedi

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Sasso Marconi: auto si scontra con un camioncino, bimbo di sette anni muore sul colpo

  • La mappa degli outlet a Bologna: dove fare ottimi affari

  • Ogni quanto vanno lavate le lenzuola?

  • Incidente in A13: scontro tra auto, traffico bloccato per un'ora

  • Incidente a Sasso Marconi: bimbo muore sulla Porrettana, chi era la piccola vittima

  • Imola, donna trovata morta nel fiume Santerno

Torna su
BolognaToday è in caricamento