Galaverna in Emilia Romagna, il fenomeno della "nebbia ghiacciata" spiegato dall'esperto

Due masse d'aria, una fredda e una calda, si giocano il tempo dei prossimi giorni. L'esperta del CNA: "Non c'è rischio galaverna, il clima è troppo secco. Da sabato probabile aumento delle temperature"

Una massa di aria fredda che arriva da Nord-Est e una massa d'aria più mite che arriva da Ovest. Chi avrà la meglio nei prossimi giorni? Prova a dare una risposta Oxana Drofa, ricercatrice CNR - Istituto di Scienze dell'Atmosfera e del Clima di Bologna - che ci parla anche del fenomeno della "galaverna" ovvero quella nebbia ghiacciata formata da goccioline d'acqua in sospensione nell'atmosfera con passaggio da vapore acqueo a ghiaccio nel momento in cui tocca una superficie più fredda. 

Se ne è parlato molto nei giorni passati perchè la galaverna ha fatto la sua comparsa in regione, nello specifico naturalmente lungo la Pianura Padana: "In questo momento non c'è sufficiente acqua nell'aria per provocare il fenomeno della galaverna (si forma quando nell'aria ci sono goccioline di acqua 'sopraffusa', ovvero allo stato liquido anche sotto lo zero) così come non lo abbiamo riscontrato nei giorni passati, almeno nel nostro territorio - spiega Oxana Drofa -  Per quanto riguarda le previsioni per i prossimi giorni, a giocarsela sono queste due masse d'aria: una fredda del Nord-Est e una più tiepida che arriva dall'Ovest. I loro spostamenti verso il continente dipendono dai movimenti dinamici che dall'Atlantico le spostano qua e là. Per quanto ci riguarda da sabato dovrebbe avere la meglio quella che ci regalerà qualche grado in più". 

Oggi ghiacciate in Appennino

Oggi e domani dunque ancora minime sullo zero e massime sui 4/5 gradi, poi qualche grado in più a partire da sabato. I ricercatori sono cauti sulla nebbia: "E' un fenomeno difficilmente prevedibile, più frequente in condizioni di cielo sereno e di assenza di vento, molto localizzato per di più. L'inverno che stiamo vivendo comunque è assolutamente negli standard, giusto qualche grado in meno per le minime notturne...". 

Le previsioni per questo weekend

Ma che tipo di inverno è e sarà quello che stiamo vivendo? "E' un inverno particolarmente asciutto. Come già sottolineato le massime solo assolutamente nella norma, ma il tasso di umidità è molto basso, con poche precipitazioni. E infatti fino al 16 gennaio (le previsioni sono affidabili entro una settimana, poi è come tirare una monetina...) nessuna perturbazione in vista, come a confermare il clima asciutto di cui parlavamo. C'è chi parla di neve, ma a noi non risulta". 

Potrebbe interessarti

  • La mappa degli outlet a Bologna: dove fare ottimi affari

  • Ogni quanto vanno lavate le lenzuola?

  • Dermatologia: una bolognese premiata al congresso mondiale

  • Come combattere il caldo: consigli e rimedi

I più letti della settimana

  • La mappa degli outlet a Bologna: dove fare ottimi affari

  • Incidente mortale a Sasso Marconi: auto si scontra con un camioncino, bimbo di sette anni muore sul colpo

  • Ogni quanto vanno lavate le lenzuola?

  • Incidente in A13: scontro tra auto, traffico bloccato per un'ora

  • Minerbio, malore nella piscina del b&b: donna muore in ambulanza

  • Incidente a Sasso Marconi: bimbo muore sulla Porrettana, chi era la piccola vittima

Torna su
BolognaToday è in caricamento