Meteo, in arrivo piogge diffuse: rischio nubifragi

Condizioni in peggioramento nella giornata di Venerdì 6 Settembre

Condizioni in peggioramento nella giornata di Venerdì 6 Settembre, per l’arrivo di una nuova perturbazione che potrà apportare piogge tendenzialmente diffuse e localmente abbondanti. Ecco la nostra analisi.

L’avvicinarsi di una nuova perturbazione determinerà un aumento dell’instabilità nel corso della prossima nottata e, più marcatamente, tra la mattina e il pomeriggio-sera sulla nostra regione.

meteo 1-2

Nello specifico, potremo registrare piogge localmente abbondanti, a cui si associa quindi il rischio di nubifragi, nonché temporali localmente intensi.

La ventilazione rimarrà di direzione variabile, seppur in prevalenza dai quadranti orientali con rinforzi lungo la costa. Moto ondoso in aumento dal mattino, con mare fino a mosso sotto costa e molto mosso al largo.
 

   meteo 2-2-3
L’azione della perturbazione favorirà un movimento delle precipitazioni dai quadranti meridionali verso le pianure. Esse, già dal mattino, potranno assumere carattere organizzato e risultare persistenti nelle aree centro-occidentali. Di conseguenza, l’instabilità andrà concentrandosi tra le province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia e Modena. Qui saranno possibili, specialmente nelle zone pianeggianti, rovesci e temporali organizzati, localmente capaci di dar luogo ad accumuli abbondanti.

Con il passare delle ore, avvicinandosi al pomeriggio, inizieranno ad essere interessate l’Emilia orientale e la Romagna, dapprima sotto forma di rovesci localizzati, mentre nel corso delle ore postprandiali, potranno assumere carattere organizzato anche su tali aree.

Attenuazione in serata, seppur con rovesci ancora possibile sul settore occidentale e sulla Romagna.

Le principali emissioni modellistiche individuano una buona possibilità di locali accumuli abbondanti, con possibilità di nubifragi per le aree interessate dai fenomeni più intensi e/o persistenti. 

Ciò non significa che tutta la regione vedrà nubifragi, né tanto meno che saranno “sicuri”: tuttavia, soprattutto per le aree della pianura Emiliana, che potrebbero vedere fenomeni organizzati, appaiono probabili cumulate tra i 20/50 mm, nonché alcune zone, soggette a rovesci puntualmente più intensi, fin sui 60/80 mm.

Al netto di una possibile sovrastima, si ricorda comunque che saranno propizie le condizioni per la presenza di locali accumuli ingenti specie sulla pianura centro-occidentale, nonché, in forma più localizzata sulla Romagna. Qui i picchi saranno dovuti principalmente all’intensità puntuale delle celle temporalesche.

meteo3-2

Probabilità precipitazioni alta sui settori centro-occidentali al mattino, bassa ma in aumento sui settori orientali fino a media entro il tardo mattino. Pomeriggio con instabilità più marcata su Centro-Est Emilia, con probabilità di precipitazioni alta o molto alta(70-90%).

Valori di CAPE sui 1500/1800 J/Kg associati a un Lifted Index di -4/-6 lasciano spazio alla possibilità di fenomeni localmente intensi, specie sulla pianura emiliana al mattino e in Romagna al pomeriggio. Qui, proprio in orario pomeridiano, sarà maggiore la disponibilità di energia per lo sviluppo di temporali a tratti strutturati.

Buoni valori di DLS permetteranno la formazione di sistemi discretamente mobili dai quadranti meridionali (appenninici/collinari) verso la pianura Emiliana. Possibile formazione di sistemi QLCS (Quasi-Linear Convective System) o MCS (Mesoscale Convective System), più probabili in mattinata sui settori centro-occidentali.

Lapse-rate uguale o superiore a 7 lascia intendere l’eventuale possibilità di grandine nelle stesse zone di media dimensione. Possibili downbursts. 
In sintesi, lo staff di Centro Meteo Emilia Romagna ricorda…

Le aree centro-occidentali (province Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena), potranno vedere fenomeni organizzati ed a tratti intensi specie nella prima parte di giornata. Possibili locali nubifragi a seguito della persistenza dei fenomeni.
 Col passare delle ore l’instabilità più marcata tenderà ad interessare est Emilia e Romagna, laddove quantitativi di energia superiori potranno favorire temporali pomeridiani localmente severi.
 La ventilazione rinforzerà da Est sul settore costiero fin sui 50 Km/h; possibili raffiche superiori e repentine in prossimità dei temporali.

A cura di www.centrometeoemiliaromagna.com

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Meteo: in arrivo nuove perturbazioni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Covid, nuovo focolaio corriere Tnt: chiuso il magazzino, test per tutti i lavoratori della logistica

  • Coronavirus, aumentano i contagi in regione: + 71. Donini alle aziende: "Fate screening"

  • No malattia lavoratori di Medicina, il sindaco: "Poca attenzione del Governo"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: altri 47 casi, metà a Bologna e 11 sintomatici

Torna su
BolognaToday è in caricamento