Passaggio di proprietà: come fare e quanto costa

Prima di mettere su strada un'auto usata appena acquistata è necessario fare alcuni documenti, per evitare di incappare in pesanti sanzioni e nel ritiro della carta di circolazione

Per acquistare un'auto usata o un motorino,  è necessario fare il passaggio di proprietà. I Passaggi da fare? Autenticare la firma del venditore sull'atto di vendita ed entro sessanta giorni  registrare il passaggio di proprietà all'unità territoriale ACI - Pubblico Registro Automobilistico (PRA), che rilascerà il certificato di proprietà digitale (Cdpd) aggiornato, e richiedere l'aggiornamento della carta di circolazione all'ufficio provinciale della Motorizzazione Civile. Se non si eseguono tutti questi passaggi correttamente, in caso di fermo per un controllo da parte delle autorità competenti,  sono previste pesanti sanzioni e il ritiro della carta di circolazione.

I documenti necessari per il passaggio di proprietà

Se l'acquisto del mezzo dovesse avvenire in un concessionario, sarà quest'ultimo a occuparsi del passaggio di proprietà. Nel caso in cui la compra vendita avvenga tra due privati, invece, sarà necessario preparare alcuni documenti. Ecco quali.

Documenti di identità in corso di validità del venditore e dell'acquirente

Codice fiscale dell'acquirente

- Certificato di proprietà del veicolo

Carta di circolazione

- Modello TT2119

- Marca da bollo da 16,80 euro.

Quanto costa il passaggio di proprietà

Sono dovuti i costi previsti per legge per lo svolgimento della richiesta; se ci si rivolge allo Sportello Telematico dell'Automobilista di una delegazione dell'Automobile Club o di uno di studio di consulenza automobilistica (agenzia pratiche auto) oltre ai costi previsti per legge, bisogna aggiungere la tariffa - in regime di libero mercato - del servizio di intermediazione.

Da segnalare che il venditore deve dichiarare, sotto la propria responsabilità, che il veicolo è libero o meno da gravami. In ogni caso l’acquirente può evitare di incappare in false dichiarazioni richiedendo prima dell’acquisto una visura sulla targa del veicolo (servizio a pagamento).

Dove effettuare il passaggio di proprietà

Per il passaggio di proprietà ci si potrà recare agli uffici della Motorizzazione Civile oppure a quelli del Pubblico Registro Automobilistico, gestito dall’Aci (Automobile Club Italia). Il passaggio di proprietà avverrà contestualmente all’autentica della firma del venditore. 

Se si autentica la firma del venditore sull'atto di vendita allo Sportello Telematico dell'Automobilista (Sta) del Pra oppure della Motorizzazione Civile, è obbligatorio subito dopo aver autenticato la firma richiedere la registrazione del passaggio di proprietà. La contestualità dell'autentica della firma e della richiesta del passaggio di proprietà (cioè la loro esecuzione successiva ed immediata) garantisce la certezza giuridica dell'aggiornamento dell'archivio del Pra con i dati del nuovo proprietario del veicolo. 

Dove presentare la domanda a Bologna:

Tantissime le agenzie di pratiche auto in città e le sedi delle istituzioni autorizzazione a eseguire i passagi di proprietà.

Direzione Territoriale Aci Bologna

Motorizzazione Civile Bologna

Pratiche Auto Diemme - Delegazione Aci

Autoscuola Pratiche Auto Quadri in via Toscana

Apa pratiche automobilistiche in via Fossolo

Potrebbe interessarti

  • Frigoriferi per auto: i migliori modelli sul mercato

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, sfiorato il Jackpot a Bologna

  • Incidente mortale bici-furgone: vittima un professore dell'Alma Mater

  • Incendio treno Frecciarossa: prende fuoco il pacco batterie, convogli evacuati

  • Malore sulla Torre degli Asinelli: traffico interrotto, soccorsi sul posto

  • Incendio in stazione, fiamme al binario 17: evacuati 200 passeggeri alta velocità

  • Incidente sul lavoro: operaio muore schiacciato a Crespellano

Torna su
BolognaToday è in caricamento