Successo per il corso di meditazione all’aria aperta per le pazienti oncologiche

Si è svolta lunedì 9 settembre l'ultima seduta del corso di meditazione di gruppo all'aria aperta, attraverso il protocollo MBSR, organizzato dalla Sede IOR di Imola presso la splendida cornice naturale del Parco Tozzoni

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Si è svolta lunedì 9 settembre l'ultima seduta del corso di meditazione di gruppo all'aria aperta, attraverso il protocollo MBSR, organizzato dalla Sede IOR di Imola presso la splendida cornice naturale del Parco Tozzoni nei mesi di luglio, agosto e settembre 2013. Si è trattato, per la precisione, di un percorso di 8 incontri interamente GRATUITO, del quale hanno beneficiato 7 partecipanti con patologie oncologiche in corso o recentemente curate.

Il corso, appena concluso, è stato un successo e ha visto l'utilizzo di pratiche di meditazione e di consapevolezza seduta e in movimento, di pratiche di psico-educazione e condivisione dell'esperienza per alleviare la sofferenza associata alle malattie fisiche, psicosomatiche e psicologiche.

La pratica si è rivelata estremamente utile (come dimostrano numerosi sia studi scientifici, sia testimonianze dirette dei beneficiari), ed ha aiutare le persone a prendersi maggiormente cura di sé stesse, per vivere in modo più sano, imparando ad adattarsi alle circostanze della vita e alleviando la sofferenza che accompagna i disturbi fisici, ma anche psicosomatici e psichiatrici.

Ecco alcune testimonianze delle protagoniste:

A: "E' stata una splendida esperienza, soprattutto perché mi sono confrontata direttamente con la malattia e con persone che stanno vivendo una situazione simile alla mia."

V: "Per me è stato molto utile imparare a gestire la respirazione ed applicare tecniche di meditazione di consapevolezza anche ai cicli di chemioterapia. Ho trovato grandissimi benefici, per il mio corpo e per la mia mente."

R: "Ho partecipato al corso perché mi sentivo stressata, insoddisfatta ed impaurita dalla malattia o che mi potesse ritornare il cancro. Adesso mi sento molto più tranquilla, ho energia, affronto le situazioni di tutti i giorni in maniera più razionale e mi sento contenta."

D: "Questa esperienza è stata bellissima, pur essendo impegnativa mi ha dato tanto entusiasmo."

L'Istituto Oncologico Romagnolo, che da 34 anni si impegna ogni giorno per migliorare la qualità di vita del paziente oncologico e della sua famiglia, visto l'importante risultato, sta valutando nuovi progetti da proporre nel 2014. Per informazioni: Sede IOR di Imola Via Emilia 34, 40026 Tel. 0542 011600 imola@ior-romagna.it

I più letti
Torna su
BolognaToday è in caricamento