'Il PD monopolizza le bacheche sin dagli anni '70": esposto in Procura dei 5 Stelle

"Nessun altra forza politica - che non sia il Pd- può inserire proprio materiale"

Foto archivio

Il Movimento 5 stelle passa alle carte bollate perchè il PD monopolizzerebbe le bacheche. I pentastellatti del quartiere Borgo-Reno di Bologna oggi sono andati in Procura insieme alla consigliera comunale Elena Foresti per presentare un esposto, visto che, lamentano, nessun altro partito riesce a piazzare i propri volantini sulle bacheche cittadine, tranne appunto i dem.

"Dopo tre anni di denunce, rimpalli, silenzi e scarica barile- annunciano i 5 stelle di Borgo-Reno sui loro profili social- abbiamo presentato insieme alla consigliera comunale Elena Foresti un esposto alla Procura di Bologna sull'abuso in atto dagli anni '70 delle bacheche espositive, con all'interno materiale del Pd ma di cui nessuno sa chi sia proprietario ed effettivo utilizzatore, così come nessun altra forza politica - che non sia il Pd- può inserire proprio materiale". Invece, secondo la tesi dei pentastellati, i cittadini se vogliono inserire proprie inserzioni devono pagare l'imposta sulla pubblicità". (dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

Torna su
BolognaToday è in caricamento