Campanini: "Le stelle del movimento non brilleranno più a Pieve di Cento"

Alle prossime amministrative non ci sarà nessuna lista a 5 Stelle.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

"Le stelle del movimento non brilleranno più a Pieve di Cento" - così il grillino Marco Campanini aggiungendo che - "alle prossime amministrative non ci sarà nessuna lista a 5 Stelle. Sono orgoglioso di avere avuto il privilegio di essere stato il primo a rappresentare il Movimento nel nostro territorio. Spero che i cittadini abbiano capito che indipendentemente dal partito politico, o dall'ideologia in cui si crede, non bisogna delegare ad altri la propria visione del mondo, ma attivarsi in prima persona, perché quando si delega inevitabilmente si perdono capacità di controllo e trasparenza. L'impegno per il territorio non verrà meno: come insegna Alessandro Di Battista si può fare politica anche senza entrare nelle istituzioni. Per cinque anni come gruppo abbiamo fatto il possibile per informare i cittadini, e la trasparenza dell'azione amministrativa è sempre stato il faro che ha illuminato la nostra attività, una corretta informazione ha consentito in diverse occasioni di ottenere risultati importanti per la cittadinanza. Il Movimento - Pieve di Cento non morirà mai. In questi anni, con gli attivisti rimasti, siamo diventati una famiglia e penso di poter parlare a nome di tutti, quando dico che il nostro impegno per una Pieve non solo più bella, ma anche più funzionale, non verrà meno, ricordando che per noi vengono prima le persone nessuno escluso. Per quanto mi riguarda, il mio impegno personale continuerà come attivista con il sostegno incondizionato del M5S sul territorio e la divulgazione della politica del governo gialloverde: ogniqualvolta ne avrò l'opportunità farò banchetti per informare la cittadinanza su quello che di buono il Movimento sta facendo".

Torna su
BolognaToday è in caricamento