Sinistra Rivoluzionaria: 'L'unica in grado di aggregare i lavoratori'

INTERVISTA AL CANDIDATO SU BOLOGNA. Al centro del programma elettorale, il tema del lavoro: "Non si vedono miglioramenti e per rompere questa situazione per prima cosa si deve mettere in discussione proprio il capitalismo e affrontare il tema dell'austerità"

"Per una Sinistra Rivoluzionaria" è una delle realtà politiche della Sinistra che si rivolge agli elettori per le Politiche del 4 marzo. Candidato alla Camera per l'uninominale di Bologna Domenico Minadeo, che prima di entrare nei meriti del suo programma elettorale fa una panoramica sulla situazione italiana: "Siamo entrati nel decimo anno dall’inizio della crisi economica. Renzi, Gentiloni, Padoan e Draghi ci dicono che la crisi è oramai finita, ma le cose non stanno realmente così. La ripresa italiana è la più bassa in Europa, il nostro Pil è ancora ben lontano dai livelli pre-crisi e in questi anni è andato perduto il 25% della capacità produttiva del Paese".

Il vostro programma si focalizza su tematiche legate al mondo lavoro: quali le critiche e quali le possibili soluzioni?  

"Sicuramente il nostro è un programma che pone al centro del dibattito il lavoro e i lavoratori. Siamo di fronte alla crisi del capitalismo e come conseguenza ci ritroviamo grosse difficoltà legate alla qualità e alla quantità del lavoro, con pensionati e giovani in grossa difficoltà. Non si vedono miglioramenti e per rompere questa situazione per prima cosa si deve mettere in discussione proprio il capitalismo e affrontare il tema dell'austerità. Diciamo no all'Europa capitalista che impone i tagli e no al pagamento di un debito che abbiamo già pagato caro. I problemi legati al lavoro persistono, è un'emorragia che non si è fermata come ci vogliono far credere...vedi proprio in questi giorni il caso Embraco". 

Ecco, a caso specifico le chiedo soluzione ad hoc. Come risolverebbe questo grande caso economico e quali le criticità analoghe nel nostro territorio?

"Come risolverlo? Ai lavoratori direi che l'Embraco va nazionalizzata e quindi espropiata: direi loro di prendere possesso dell'azienda (a quel che sembra di commesse ce ne sono e sarebbe quindi tutta una questione di speculazione) e farla continuare a produrre come sa fare. Il Governo deve fermare la rincorsa in atto da anni al ribasso dei salari. Sul nostro territorio? Anche da noi il lavoro è un tema centrale: Motori Minarelli, Saeco...Il problema sono queste multinazionali  che per convenienza lasciano il nostro Paese. Noi ci dobbiamo imporre. Il Governo da degli incentivi, ma non è così che si risolve il problema. Ci vorrebbe un programma di rottura come il nostro. E chiediamo di difenderlo ai lavoratori". 

Lo scenario politico: come sta la Sinistra? Ci sono davvero traditori e traditi? A quali elettori vi rivolgete?

"La Sinistra ormai paga una crisi più che ventennale. La Sinistra italiana, come quella europea pagano il fatto di essere state paladine dell'Austerità. I famosi comunisti non sono più presenti. Il nostro progetto politico è quello di dire principalmente ai lavoratori, ai giovani, ai disoccupati che per risolvere i nostri problemi dobbiamo abbracciare la causa della rottura, perchè non ci sono altre soluzioni. Ci rivolgiamo a chi vuole difendere i posti di lavoro". 

Astensionismo: quali le previsioni considerando il dato shock delle Regionali? Un appello agli elettori?

"Alle Regionali abbiamo registrato un picco negativo. L'astensionismo lo abbiamo però subito anche alle ultime Politiche. Credo che i tanti delusi e coloro che si erano astenuti il 4 marzo voteranno il Movimento 5 Stelle: ho letto un sondaggio che dice che quasi il 40% di elettori fra i 30 e i 45 anni voterà per i Grillini perchè, dichiarano, potrebbe rappresentare un argine ai disastri del Centrosinistra e del Centrodestra. 

Andate a votare e votate per una Sinistra Rivoluzionaria perchè è l'unica Sinistra che può aggregare i lavoratori. Chi ci voterà ci voterà con coscienza, saremo un punto di riferimento"

GLI ALTRI CANDIDATI: LE INTERVISTE. Leggi qui le interviste a Lucia Borgonzoni, Vasco Errani, Galeazzo Bignami , Michela Montevecchi Ylenja Lucaselli, Filippo Berselli, Daniele Manca

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio di Vasco Rossi Lorenzo si è sposato: tutta la felicità in una foto

  • Cerca di fuggire dalla gazzella dei carabinieri con l'apecar: è ubriaco

  • Tre appartamenti all'asta in via Amendola: il bando Invimit scade il 20

  • Incidente in via del Gomito, morto ciclista di 25 anni

  • Il figlio di Vasco Rossi oggi dice "sì": matrimonio a Crespellano per Lorenzo Rossi Sturani

  • Precipita dal terzo piano di un albergo: ragazzino in gravi condizioni

Torna su
BolognaToday è in caricamento