19 liste per 10 candidati. Chiuse le raccolte di firme, ecco chi va al voto

Fumata bianca: ci sono i 10 candidati ufficiali che correranno all'elezione di Sindaco, appoggiati da ben 19 liste. Non ce l'hanno fatta Maniglia e la lista della lega in sostegno a Bernardini

Scaduti i termini per presentare le liste alla Segreteria Generale del Comune: il sindaco sarà uno soltanto, ma i candidati sono 10 e le liste ben 19. Non è semplice orientarsi tra nomi, candidature e liste. Ecco un “chi appoggia chi” dalla A alla Z, ricordando i protagonisti della politica più conosciuti e cercando di conoscere i meno noti.

Stefano Aldrovandi, candidato del terzo polo, è sostenuto dalla Lista Stefano Aldrovandi;  per Forza Nuova, il partito di Roberto Fiore e Massimo Morsello, c’è Elisabetta Avanzi, 36 anni, ex-AN, definita la “candidata della porta accanto”.
Sostengono Manes Bernardini Berlusconi per Bernardini e Lega nord, mentre Massimo Bugani è il candidato del movimento 5 Stelle, dei “Grillini” (Beppe Grillo).

Angelo Carcano, romano di nascita, ma bolognese di adozione, avvocato, che corre con la sua Lista Nettuno, supportata da Luigi Angeletti, segretario generale della UIL, ha scelto Cinzia Cracchi come capolista.
Daniele Corticelli, con Bologna Capitale, è invece sostenuto da ben 5 delle 19 liste ammesse: Lista consumatori, Partito Repubblicano Italiano, Agire insieme civicamente, I popolari di Italia domani.

Il favorito Virginio Merola, del PD, è appoggiato da Idv, Con Amelia per Bologna con Vendola, Rosa per Bologna, Sinistra per Bologna. La Destra di Storace, in dissenso con PDL e Lega per la scelta del candidato, presenta Anna Montella, coordinatore regionale del partito.
Il Partito Comunista dei Lavoratori, fondato e guidato dal 2006 da Marco Ferrnado, ex PRC, appoggia Michele Terra.

Willie-Massimo Ferrero, corre da solo con la lista La politica è sacra-Williesindaco, e merita un capitolo a parte. E' fallito per problemi burocratici, il tentativo della Lega di presentare una lista in appoggio a Bernardini. "con molti giovani e molti rappresentanti del mondo cattolico”, mentre il capolista del Pd, Maurizio Cevenini, fa sapere che si potrà votare per lui anche scrivendo semplicemente "Cev" sulla scheda.
Sfumata per la seconda volta la salita a Palazzo d’Accursio di Beppe Maniglia, che non è riuscito a raccogliere le firme necessarie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Scomparso nella notte, ritrovato morto in un campo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Whoopi Goldberg a Bologna: da Hollywood alle osterie del centro

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

Torna su
BolognaToday è in caricamento