Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Regionali, il piano di Bonaccini: "Se vinco trasporti gratis per 600mila studenti"

Costo stimato tra i 20 e i 25 milioni di euro, coperti da risorse del bilancio regionale. 135mila gli studenti del Bolognese

 

Bus, treni, corriere: circa 20 milioni di euro all'anno per rendere gratuito il trasporto pubblico regionale per oltre 600mila studenti dell'Emilia-Romagna, dai cinque a 19 anni. È il piano presentato dal presidente uscente dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, e dall'assessore ai Trasporti Raffaele Donini che, assicurano, in caso di vittoria alle prossime elezioni regionali, faranno partire subito.

SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020

"Nella prossima legislatura vogliamo rendere gratuiti per tutti gli studenti dell’Emilia-Romagna gli autobus, i treni regionali e qualsiasi mezzo del trasporto pubblico locale, dalle corriere nei tratti extraurbani al Metromare di Costa che collega Rimini e Riccione. Vogliamo fare ripartire i consumi – spiega Bonaccini – ma soprattutto vogliamo dare una svolta nella riduzione dell'inquinamento atmosferico. Daremo un segnale robustissimo a chi sceglie di utilizzare il servizio pubblico". 

Trasporto gratuito per 600mila giovani
La fascia di popolazione interessata dal piano regionale è di oltre 600mila ragazzi, quelli compresi nella fascia d’età 5-19 anni (608.838 per l’Istat al 1^ gennaio 2019). Tanti in ogni provincia, per Bologna sono 134.146.

Il costo stimato è fra i 20 e i 25 milioni di euro, coperti da risorse del bilancio regionale. Il calcolo esatto dovrà tenere conto delle agevolazioni già ora attuate dai Comuni. In particolare, i giovani fino al compimento del 27^ anno di età godono sconti sugli abbonamenti sia annuali che mensili. Così come ci sono altre iniziative: a Bologna, per esempio, l’abbonamento annuale è gratuito per i bambini e i ragazzi fino alla terza media. La misura regionale dovrà quindi essere armonizzata con l’azione degli enti locali.
Attualmente, il Trasporto pubblico locale in Emilia-Romagna è finanziato con 440 milioni all’anno fra risorse statali e regionali, a cui aggiungere l’introito tariffario complessivo, pari a 260 milioni di euro all’anno.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento