Regionali, Salvini deride un ragazzo dislessico sui social: "Ha ritagliato il video del mio discorso a suo piacimento"

A San Pietro in Casale era salito sul palco delle "sardine". Il video del suo intervento è stato poi postato dal leader della Lega col commento ironico

"Le tante chiamate che mi stanno arrivando mi ricordano che esiste un'Italia diversa da quella di Salvini. Grazie di cuore, siete la ragione per cui continuo a lottare e ad andare avanti". Sono le parole di Sergio Echamanov, il 21enne (che soffre di dislessia) che mercoledì scorso in concomitanza con l'arrivo di Matteo Salvini a San Pietro in Casale è salito sul palco delle "sardine" e, durante il suo discorso, si è un po' impappinato. Il video del suo intervento è stato poi postato dal leader della Lega su Facebook col commento ironico: "Guardate la carica e la grinta che avevano pesciolini e sinistri poco fa a San Pietro in Casale. Se pensano di fermarci così... abbiamo già vinto!". 

E ovviamente sono partiti i commenti (oltre 9mila) sotto il post, ma questa volta molti sono di accusa verso Salvini. Sergio si sente invece orgoglioso del suo imbarazzo "non avevo preparato nulla, nemmeno il discorso, perché volevo essere me stesso. Credo in una politica che non brutalizzi l’umano, ma che renda libero ogni essere umano di essere ciò che è. Grazie Matteo, ma a me l’unica cosa che hai tolto è il lavoro” e aggiunge "mi sono battuto contro l’odio, è mi hanno buttato dentro una macchina di letame assurda".

Salvini e Borgonzoni vs l'assessora di Pianoro: post rimosso a poche giorni dall'udienza 

Sergio scrive su Facebook che Salvini "Ha ritagliato il video del mio discorso a suo piacimento: non ha messo la parte in cui facevo autoironia perché non mi ero preparato un intervento. Non ha nemmeno messo quella in cui parlavo del fatto che i libri, la cultura, la musica e il teatro sono la chiave per imparare ad amare il diverso - continua - ho parlato su quel palco con il cuore, e molto emozionato. Per fortuna, aggiungo, c’è ancora qualcuno che cerca di essere se stesso senza finzione e senza bugie. Siamo in un sistema democratico e tali comportamenti vengono puniti dalla giustizia. Per questo un invito che faccio a tutte le persone è: abbiate sempre il coraggio di denunciare qualsiasi atto di “bullismo”, offline o online. Denusalvini san pietro-2nciare sempre" e conclude "Non è importante se io sia o non sia dislessico, anche se ne vado fiero, non mi vergogno di ciò che sono. Quello che è veramente importante è il comportamento di un Senatore, che fa rabbrividire. Dovrebbe rappresentare il popolo italiano, dovrebbe rappresentare i cittadini, invece ha già messo alla gogna negli ultimi mesi tante persone, sardine e non, solo per propaganda: la cosa inaccettabile è che ha ridicolizzato un essere umano, indipendentemente dalla mia condizione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultraleggero precipitato ad Argelato: morto in ospedale il giovane pilota

  • Precipita con l'aereo, morto a 23 anni: chi era la vittima

  • Lizzano, trovato in un bosco lungo fiume: morto snowboardista 59enne

  • Perdita d'acqua in via Indipendenza, negozi allagati e disagi al traffico | VIDEO - FOTO

  • Al Maggiore primo intervento al mondo di asportazione di colon e fegato eseguito con robot

  • Musica a tutto volume nel condominio, i carabinieri gli staccano la luce

Torna su
BolognaToday è in caricamento