Elezioni regionali, folla di candidature in Appennino

Via la caccia al voto dei partiti

Folla alle prossime elezioni regionali in Emilia-Romagna dove nella zona dell'Appennino bolognese si assiste già a un fiorire di candidature. Di tutti i colori, per lo più 'civiche' .

In corsa c'è Igor Taruffi, di Porretta terme,  il primo e unico eletto della montagna, nelle elezioni di 5 anni fa , nelle liste di Sinistra Italiana. Taruffi sara' ricandidato quest'anno con Emilia-Romagna Coraggiosa, che schiera anche l'ex europarlamentare Elly Schlein. Ma e' soprattutto dalla nutrita truppa di 'montanari' che dovra' guardarsi Taruffi per riguadagnarsi i voti dell'elezione, una decina tra centrosinistra e centrodestra tutti espressione delle valli appenniniche.

Il Pd punta  sulla vicesindaco di Alto Reno Elena Gaggioli, e in lista c'e' anche l'ex sindaco di Marzabotto Romano Franchi. Scommette sulla montagna anche la lista del presidente Stefano Bonaccini. Nulla di ufficiale al momento, ma in pista dovrebbero esserci sia Stefano Mazzetti di Italia viva, gia' sindaco di Sasso Marconi, sia la civica Maria Elisabetta Tanari, attuale sindaco di Gaggio Montano.

I Verdi puntano invece su Pierpaolo Lanzarini, di Grizzana, che ha appena ufficializzato la sua corsa con il Sole che ride. Questo per quanto riguarda per il centrosinistra, sempre che nel frattempo non spuntino altri aspiranti consiglieri (c'e' ancora buona parte di dicembre per depositare liste e firme).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma anche il centrodestra vpunta sull' Appennino. Non a caso soprattutto la Lega ha presidiato in questi anni il tema molto sentito dei punti nascita soppressi in alcuni ospedali di montagna. Ed ecco, ad esempio, la corsa piu' che sicura di Michele Facci, consigliere regionale uscente (e' subentrato in corso di mandato) che ha lasciato Fratelli d'Italia ma correra' da 'civico' per Lucia Borgozoni. Una scelta che dovrebbe fare anche l'ex sindaco di Monzuno Marco Mastacchi. Infine, pare ci sia in corsa per Forza Italia anche Morris Battistini, di Marzabotto, appena nominato coordinatore provinciale dei giovani forzisti. (agenzia Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Basilica di San Petronio, la chiesa più grande di Bologna: 7 cose da sapere

  • Coronavirus fase 3 | Fiere, congressi, vacanze di gruppo e viaggi in auto: Bonaccini sigla nuova ordinanza

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Tragedia in Romagna: perde l'equilibrio e sbatte contro la roccia, morta studentessa dell'Alma Mater

  • Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino del 2 luglio: metà dei nuovi contagi a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento