Elezioni amministrative, Merola: 'Buoni sindaci premiati' e Bonaccini tira un sospiro di sollievo

Su 46 comuni il centrosinistra si conferma in 37. Il presidente della Regione: 'Emilia-Romagna in ginocchio? Non è accaduto'

“Complimenti a tutti i nuovi sindaci della città metropolitana di Bologna! I risultati delle elezioni amministrative nei 46 comuni del nostro territorio, confermano che il lavoro di buoni sindaci e di buone amministrazioni si vede e viene premiato dai cittadini". Lo ha scritto il sindaco Virginio Merola in una nota commentando i risultati che vedono una sostanziale riconferma del centro sinistra e dei suoi sindaci: A parte Molinella, l'unico comune ad andare al ballottaggio, si può dire che dei 46 comuni in cui si è votato il centrosinistra si conferma in 37, il centrodestra a Monzuno e Sant'Agata bolognese e i civici a San Benedetto Val di Sambro. Mentre cambiano colore solo 5 comuni: il centrosinistra ne perde tre e il centrodestra due".

"Altro che Emilia-Romagna in ginocchio perchè vince qualcuno altro ovunque. Non è accaduto". Stefano Bonaccini si prende una parziale rivincita con i risultati delle amministrative e risponde a chi lo vedeva già "sfrattato" da via Aldo Moro, visto il risultato della Lega Nord in Emilia-Romagna.

"Qualche mese fa il centrodestra aveva detto che avrebbero sicuramente vinto le regionali e che potevo già andare a casa", ricorda Bonaccini, in diretta da Modena su La7. "Siamo al nord, sentiamo questo vento enorme che c'è. La Lega ha avuto un grande risultato ma io credo che il centrosinistra, se proverà a stare attaccato ai problemi dei cittadini e non ai suoi problemi, cioè quelli della classe dirigente", non ha ancora perso. "Penso che sarà bene aspettare l'esito delle prossime regionali". Insomma, al netto dei proclami "parlano poi i numeri, non decidiamo nè io nè Salvini". Quindi alle regionali "giudicheranno i cittadini per quello che si fa e si è fatto. Io penso che siamo competitivi e io non replico quando mi dicono che abbiamo già perso".

Amministrative 2019 risultati del voto a Bologna, comune per comune

"Il centro destra puntava a fare il pieno dei Comuni, invece, stando ai dati che ci stanno arrivando, è successo esattamente il contrario". Così il segretario del Partito Democratico dell'Emilia-Romagna, Paolo Calvano, commenta i risultati delle Amministrative che dimostrano "che il Pd e il centro sinistra con le sue candidate e candidati sta riuscendo a ribaltare quasi ovunque una situazione che ieri sera sembrava molto difficile", vittorie "che hanno un significato particolare perché molte di queste le abbiamo ottenute ribaltando il voto delle Europee, segno che la qualità delle persone che il Pd, il centro sinistra e le forze civiche hanno scelto di candidare ha fatto la differenza. Ora bisognerà restare concentrati e impegnarsi al massimo per completare questo risultato vincendo nei Comuni che sono andati al ballottaggio".

"Anche l'esito delle Europee, per il Pd regionale, non è stato del tutto negativo, dal momento che siamo riusciti ad eleggere due candidati emiliano-romagnoli, Elisabetta Gualimini e Paolo De Castro, oltre a Carlo Calenda che, qualche giorno fa avevo definito emiliano-romagnolo acquisito, visto il suo impegno e la sua costante presenza nei nostri territori in queste settimane. Colgo l'occasione per ringraziare anche i candidati e le candidate che non sono riusciti ad essere eletti perché è anche grazie a loro che il Pd della nostra regione è riuscito ad avere oltre 35mila voti assoluti in più rispetto alle Politiche dello scorso anno, un dato quasi unico a livello nazionale - continua Calvano - un previsione delle Regionali, quindi non è il caso di sottovalutare nulla perché la Lega ha vinto anche qua e questo va riconosciuto, ma non dobbiamo nemmeno drammatizzare troppo. Bonaccini ha fatto un lavoro importante e la sua candidatura è un valore aggiunto fondamentale. Il Pd ora gli deve dare una mano e mettersi a disposizione per costruire un progetto e una coalizione aperta, competitiva e vincente. Proprio le Amministrative di oggi certificano infatti che gli emiliano-romagnoli, prima di ogni altra valutazione politica, apprezzano e premiano il buon governo e la concretezza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Rissa dopo Bologna - Milan: tifoso accoltellato, è grave

Torna su
BolognaToday è in caricamento