Elezioni a Castenaso, Mazzoncini: "C'è bisogno di cambiare"

Candidato sindaco con la lista “Castenaso, si Cambia!”: "Onorato di essere un rappresentante per Lega e di una coalizione di cdx ad ampio spettro"

Castenaso va al voto il prossimo 26 maggio non solo con le Europee, ma anche per le Amministrative. Angelo Mazzoncini - Castenaso Si Cambia sfiderà altri quattro candidati: Carlo Giovannini - Progetto Civico Castenaso Vista da dentro; Fabio Selleri - Movimento 5 Stelle; Carlo Gubellini - Prima Castenaso e  Giorgia Barsantini - La Sinistra al Centro.  

Elezioni comunali 2019: tutti i comunui del bolognese al voto

Elezioni Europee del 26 maggio: guida al voto

Chi è Angelo Mazzoncini? Età, professione, come e quando ha deciso di candidarsi? «Sono nato a Bologna l'8 maggio 1969, professione fotografo, sposato con due figli di 13 e 17 anni. Già nel 2014 ho iniziato la mia esperienza Politica nel Comune di Castenaso come Consigliere Comunale e Delegato alla Sicurezza, in questo mandato ho portato a casa alcuni risultati dei quali vado fiero: la costituzione degli Assistenti Civici e tutto il progetto Castenaso Si Cura; la piattaforma Comuni-Chiamo che aiuta il Cittadino a comunicare al Comune le varie problematiche del territorio; il progetto #NoFusione, per il quale mi sono battuto fermamente, vincendo in 16 seggi su 16 con una percentuale Bulgara del 79%».

La sua lista: ce la presenta? «Oggi, per l’amore che provo per il mio Paese e per la passione che ho per il “giusto”, ho deciso di presentarmi alla candidatura come Sindaco, con la lista “Castenaso, si Cambia!”, onorato di essere un rappresentante per Lega e di una coalizione di cdx ad ampio spettro; al nostro interno, la civica più longeva del Paese che da oltre 20 anni apporta un ottimo contributo, F.lli d’Italia con persone di caratura Nazionale, UDC e FI».

Quali le priorità per Castenaso? «Un paese fantastico ma con un grande bisogno di cambiare passo, dalle scuole, non più adatte per capienza e sicurezza, al sostegno alle famiglie per una vita dignitosa e serena con i propri figli, che necessitano di servizi quali: Pre e Post Scuola e aiuto sui Compiti e lo Scuola Bus anche per le frazioni ed al collegamento con gli altri comuni adiacenti, così da mettere in comunicazione i giovani con proposte formative ad ampio spettro.

Un occhio di riguardo anche alle famiglie e ai loro anziani e ai cittadini con disabilità con proposte ricreative e di aiuto sul territorio; si controllerà nuovamente l’inquinamento dell’aria, vista la repentina vicinanza con l’inceneritore, ripristinando le centraline sul nostro territorio; si riapriranno gli Uffici Comunali al sabato; si abolirà la tassa sui Passi Carrai; si cercherà un accordo con Hera per rendere più dignitose le Stazioni Ecologiche, sempre troppo sporche; si combatterà affinché le Calotte del Rusco non diventino con “conteggio a peso” obbligando i cittadini a subire controlli sulla loro virtuosità, crediamo che si debba stimolare il valore a differenziare e non un obbligo coercitivo; si darà uno STOP al consumo di Suolo, valorizzando il territorio ed il nostro Verde Pubblico, con una particolare attenzione al Parco Fluviale ed ai collegamenti ciclabili, auspicando un collegamento con Bologna e San Lazzaro; si creeranno le condizioni affinché i grandi Brand della Tele-Comunicazione trovino conveniente investire sulla Fibra Ottica anche nelle frazioni».

Cosa farebbe il primo giorno da sindaco? «Il 28 maggio, se sarò Sindaco, la prima cosa che farò sarà festeggiare degnamente la vittoria con tutta la fantastica squadra di “Castenaso si Cambia!” e con tutti i cittadini che vorranno partecipare, sarò il Sindaco di tutti, anche di coloro che, nel rispetto delle loro idee, hanno votato diversamente, subito dopo i festeggiamenti renderemo pubblica la squadra di Governo che c’è già ed è ben fornita, con essa partiremo immediatamente alla Rimozione della Tassa sui Passi Carrai e alla gestione delle emergenze di sicurezza ad ampio spettro; non perderemo un solo istante!»

Europee...quale Europa? Indicazioni di voto? «Ricordo a chi andrà a Votare, che avrà l’opportunità di “Cambiare” anche a livello Europeo, quindi sostenete le politiche di Matteo Salvini, a difesa della Famiglia e delle imprese Italiane».

Tre parole chiave della sua campagna elettorale? «Le parole chiave saranno: Onestà, Attenzione alle Famiglie, Concretezza e Rapidità».

Elezioni comunali 2019, interviste ai candidati

Argelato: Claudia Muzic 

San Lazzaro di Savena: Isabella Conti

San Lazzaro di Savena: Luciano Tentoni

San Lazzaro di Savena: Carmine Campitelli

Fontanelice: Fabio Morotti

Loiano: Fabrizio Morganti

Loiano: Danilo Zappaterra

Molinella: Dario Mantovani

Casalecchio di Reno: Massimo Bosso

Potrebbe interessarti

  • Forno a microonde: fa veramente male alla salute?

  • Amanti del vinile? 4 imperdibili negozi a Bologna

  • Come smettere di fumare: trucchi e consigli

  • Lasciare la casa in ordine prima di partire: 9 cose da fare

I più letti della settimana

  • Incidente in A1, un morto: traffico bloccato la domenica del rientro

  • Incidente in A14 tra Forlì e Cesena, muore ragazzo di San Lazzaro di Savena

  • West Nile, zanzare positive a San Giovanni in Persiceto

  • Nuova rotta Ryanair: da Bologna a Kutaisi due volte a settimana

  • Incidente mortale sulla A14: chi era la giovane vittima

  • Incidente sulla A14: scontro tra auto due morti e tre feriti

Torna su
BolognaToday è in caricamento