Elezioni amministrative 2016, si vota il 5 giugno

Diritto al voto per i cittadini della UE, cambi di residenza, schede elettorali: ecco le risposte ad alcuni dei quesiti più diffusi

Il prossimo 5 giugno Bologna al voto per eleggere il proprio sindaco. Ecco un breve vademecum con alcune informazioni utili per gli elettori.

VOTO CITTADINI UE. I cittadini dell'Unione europea residenti a Bologna possono votare per le elezioni del sindaco, del consiglio comunale e dei consigli circoscrizionali, se chiedono di essere iscritti nelle liste elettorali del Comune entro il 26 aprile.
La scorsa settimana e ancora in questi giorni personale del Comune di Bologna sta informando a domicilio i cittadini comunitari di questa possibilità.
La domanda può essere presentata personalmente all'ufficio di anagrafe della circoscrizione di residenza, o all'ufficio elettorale esibendo un documento di riconoscimento personale. In alternativa può essere presentata tramite terza persona: in questo caso occorre esibire la fotocopia del documento di identità dell'interessato.
Può essere presentata anche tramite posta elettronica all'indirizzo ufficioelettorale@comune.bologna.it allegando la fotocopia di un documento d'identità. Gli allegati (domanda e documento d'identità) non devono essere di dimensioni superiori a 5 MB.

ISCRIZIONE LISTE ELETTORALI. Per essere iscritti nelle liste elettorali occorre essere residente nel comune di Bologna, essere maggiorenni e avere capacità elettorale in base alla legge italiana.
L'iscrizione nelle liste elettorali è gratuita e ha efficacia fino a quando l'interessato non chiede di essere cancellato o perde la capacità elettorale.
Il cittadino dell'Unione europea con l'iscrizione nelle liste elettorali acquista il diritto di presentare la propria candidatura alla carica di consigliere comunale o di consigliere circoscrizionale in occasione delle elezioni amministrative del Comune. Acquista inoltre il diritto di sottoscrivere la dichiarazione di presentazione di una lista di candidati per le elezioni comunali e circoscrizionali, di votare per il sindaco, il consiglio comunale ed il consiglio circoscrizionale.

TESSERE ELETTORALI. La tessera elettorale verrà consegnata a domicilio da un incaricato del Comune nel periodo dal 22° al 10° giorno precedente la votazione.
Sempre a domicilio vengono consegnate le tessere elettorali ai cittadini residenti che compiono i 18 anni entro il 5 giugno compreso.

VOTO NUOVI RESIDENTI. Per quanto riguarda invece il cambio di residenza, potranno votare a Bologna i nuovi cittadini residenti che al 19 aprile siano già stati cancellati dalle liste del proprio comune di provenienza. Viceversa i cittadini bolognesi che spostano la residenza in altro comune dopo tale data potranno votare a Bologna (e non nel comune di nuova residenza).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

Torna su
BolognaToday è in caricamento