Elezioni Bologna: ballottaggio Merola-Borgonzoni al via, urne aperte

E' il giorno del confronto finale tra i due candidati di centrodestra e centrosinistra. Oggi si decide se Bologna resta 'rossa' o se, svolta epocale, passa nelle mani del Carroccio. SEGUI QUI LA DIRETTA DELLA GIORNATA

Foto Facebook dei candidati

Urne aperte, al via il ballottaggio: i bolognesi dovranno scegliere il loro sindaco tra Virginio Merola (Pd), candidato del centrosinistra (appoggiato da Verdi, Partito Democratico, Merola sindaco, Cittadini per Bologna, Bologna Viva il Futuro è adesso, Bologna metropolitana fa centro, Città comune con Amelia) e primo cittadino uscente, e Lucia Borgonzoni (Lega Nord), candidata per il centrodestra (appoggiato da Forza Italia, Riprendiamoci Bologna, Meloni Fratelli D'Italia, Uniti si vince Borgonzoni sindaco, Lega nord)
E' dunque il giorno del confronto finale e oggi si decide se Bologna resta 'rossa' o se, svolta epocale, passa nelle mani del Carroccio.

LA DIRETTA DAI SEGGI

Ore 7.00: apertura dei seggi

Ore 10.00: i commenti degli elettori

Ore 12.00: i primi dati di affluenza (Bologna e San Giovanni in Persiceto)

Ore 19.00: i dati di affluenza (Bologna e San Giovanni in Persiceto)

Alle 23 gli ultimi dati prima dello spoglio. 

Le operazioni di voto si svolgeranno per l'intera giornata odierna (TUTTE LE INFO SU COME VOTARE): i seggi, aperti alle ore 7, chiuderanno alle ore 23.  Si ricorda che, gli elettori dovranno presentarsi muniti di tessera elettorale (qui le info per chi ne è sprovvisto) e un documento valido. 

Si vota anche in provincia: al ballottaggio oggi anche il comune di San Giovanni in Persiceto. A sfidarsi sono Tommaso Cotti, candidato Pd, e  Lorenzo Pellegatti, candidato sindaco di Impegno Comune.

ZTL E BUS. In occasione delle votazioni, oggi, al fine di facilitare gli spostamenti veicolari verso le sedi elettorali, sono  sospesi i provvedimenti di divieto di accesso alla ZTL. E' quindi possibile entrare in auto in centro storico anche senza pass. Restano tuttavia confermati i provvedimenti di divieto di transito nella cosiddetta “T” (via dell’Indipendenza, Rizzoli, Ugo Bassi), il divieto di transito sulle corsie riservate e le limitazioni al traffico presenti nella “Zona Università”.
Per servire i seggi attivi presso l’Istituto Rosa Luxemburg, TPER ha istituito la navetta di collegamento 941 Istituto Rosa Luxemburg – Noce – Pescarola, con corse ogni 30 minuti (qui le info sugli orari ) 

PROGRAMMA MEROLA (LEGGI LA NOSTRA INTERVISTA AL SINDACO). Il sindaco uscente dice di volersi ricandidare "per vincere tutte le sfide a cui sono stato chiamato dai miei concittadini nel 2011, convinto che due mandati ci permettano di completare il grande lavoro di cambiamento già in atto...La cittadinanza attiva e il protagonismo dei giovani come valori distintivi sono l’eredità politica che vorrei lasciare a Bologna".
Un’altra sfida riguarda l’apertura e l’inclusività. "La nostra capacità - dice Merola - di attrarre turisti stranieri e talenti all’interno di una comunità accogliente, multi-etnica e multiculturale ci permetterà di essere ancora di più una grande capitale europea".
Il primo atto del secondo mandato sarà l’Ufficio dell’immaginazione civica, "un luogo del Comune dove ogni cittadino potrà consegnare idee per la città e lavorare insieme all’amministrazione per la loro realizzazione".

PROGRAMMA BORGONZONI (LEGGI LA NOSTRA INTERVISTA). Quello della leghista è un programma "con pochi punti e chiari", che punta sul nodo: Sicurezza, Welfare, Mobilità e commercio, Cultura, Risparmio e Ambiente. Borgonzoni punta su "una città più sicura, senza zone franche di illegalità, spaccio, degrado". Il suo programma punta a "dare priorità ai cittadini bolognesi negli aiuti economici, nelle iniziative di sostegno al lavoro e alle giovani coppie, nelle graduatorie dei servizi sociali offerti dal Comune".
Al cento la "gestione trasparente ed efficiente dell’Amministrazione pubblica, valorizzando chi svolge il proprio dovere e punendo chi sbaglia". Altro punto focale per la candidata del Carroccio è la "valorizzazione autentica del patrimonio storico e artistico di Bologna, un sistema di mezzi pubblici moderno e una mobilità a misura di cittadino". Infine, focus su "una Bologna con meno tasse per i cittadini in difficoltà, per chi produce, per chi riqualifica gli edifici e l’arredo urbano, per chi rende più bella la nostra città".

LEGGI ANCHE:

​COME SI VOTA PER IL BALLOTTAGGIO

QUANDO UN VOTO E' VALIDO, QUANDO E' NULLO

INTERVISTA DOPPIA: I CANDIDATI A CONFRONTO

 

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

Torna su
BolognaToday è in caricamento